Home » ricerche

ricerche

innovazione News ricerche

La misura dell’internet delle cose

Un paper dell’Ocse sulla misurazione dell’internet delle cose. A partire dalla misurazione della capacità di banda che finirà per assorbire. Una questione tutt’altro che triviale, considerando che gli oggetti domestici connessi consumano poca banda, ma una sola automobile autonoma potrebbe produrre 4mila gigabyte al giorno di dati, l’equivalente di 3mila smartphone (Ocse).

News ricerche

Il sé tecnologicamente modificato di Peter Galison

Un intervento di Peter Galison per Edge sulla trasformazione del sé.
«The general project that I’m working on is about the self and technology—what we understand by the self and how it’s changed over time».
«I see a new notion of the self emerging; we start by modeling artificial intelligence on a conception of who we are, and then begin seeing ourselves ever more in our encounter with AI».

Economia Felicità innovazione libri partecipazione perplessità Post ricerche visioni

Appunti su “Oltre l’infinito” di Mauro Magatti

Un libro coltissimo, coraggioso, da non perdere. Un libro per spiriti liberi. Un libro che non risolve i problemi che pone coerentemente con il suo programma. “Oltre l’infinito” di Mauro Magatti (Feltrinelli 2018) è un ulteriore prova della capacità dell’autore di arrivare all’attualità per superarla con la prospettiva. Appassionante lettura per chiunque si domandi come si sia potuti arrivare alla profondità della crisi attuale, senza cedere di un passo dalla convinzione che qualcosa si possa pur fare per uscirne. Questi sono appunti veloci, in vista della presentazione del libro:...

innovazione News perplessità ricerche

Guidare il “gene drive”

Gene drive: tecnologie che servono a creare e diffondere mutazioni genetiche in certe popolazioni di viventi. Possono, per esempio, servire a estinguere le specie di zanzare che portano la malaria. Oppure possono essere usate per creare armi letali. Ne parla oggi l’Economist (accesso a pagamento).
L’etica diventa sempre più centrale nei processi di sviluppo tecnologico e scientifico.

Educazione strategica innovazione media partecipazione Post ricerche

In ogni epoca, l’apprendimento è un progetto che interpreta la matrice culturale e tecnologica fondamentale

Secondo appuntamento, ieri, della nuova serie di incontri sulla trasformazione digitale all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles. Quest’anno il titolo è “Make digital right”. Gli incontri tra ricercatori che si occupano di filosofia e scienza si svolgono al Bozar, alle 19:30. Ieri era la volta di Stefano Moriggi, filosofo che insegna a Brescia, Parma e Milano, e di Carey Jewitt, professore di apprendimento e tecnologia a University College di Londra. Il titolo della serata era: “Learning in the digital age”. Stefano Moriggi ha definito il campo di lavoro. La “digital age” è un periodo...

Educazione strategica Post ricerche

L’estetica e l’intelligenza artificiale: aumentare e amputare le capacità umane

È cominciata ieri la nuova serie di incontri sulla trasformazione digitale all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles. Quest’anno il titolo è “Make digital right”. Gli incontri tra ricercatori che si occupano di filosofia e scienza si svolgono al Bozar, alle 19:30. Ieri era la volta di Mauro Carbone, professore di filosofia all’università Jean Moulin Lyon 3, e di Amélie Cordier, direttrice scientifica della Hoomano, azienda che produce intelligenza interattiva per robot sociali, basata anch’essa a Lione in Francia. Il titolo della serata era: “Esthétique de la vision numérique. Comment la...

Bill of rights Economia Felicità News partecipazione ricerche

Diseguaglianza di default, giustizia d’impegno

Il futuro dei lavoratori e la disuguaglianza crescente sono al centro dell’articolo di Darren Walker, presidente della Ford Foundation, una grande organizzazione non profit con 13 miliardi di dotazione. La polarizzazione della ricchezza è la tendenza spontanea nel capitalismo finanziario. L’inclusione e il contrasto alla polarizzazione è l’obiettivo di una società decente (FordFoundation) Intanto alla Supsi fanno ricerca sul lavoro poco remunerato che si diffonde nell’economia contemporanea (Supsi). Inoltre, all’Ocse esce il rapporto sul lavoro e lo sviluppo locale con un focus sulle forme di...

Attenzione media innovazione partecipazione Post ricerche

Media ecology: fuor di metafora

Al Moebius quest’anno si parla anche di ecologia dei media. Sabato 6 ottobre 2018, a Lugano. La media ecology è restata a lungo una disciplina metaforica. O meglio. Chi la propone la vede come una realtà, ma chi ne sente parlare dedicando al concetto un’attenzione superficiale può essere tentato di considerarla una metafora: il mondo dei media è complesso e interdipendente, “un po’ come” un ecosistema. Ma fermarsi all’idea di metafora conduce a perdere occasioni di conoscenza e di azione. Per quello che ne so, l’idea di “ecologia dei media” è partita da Neil Postman...

innovazione partecipazione Post ricerche visioni

Italia. Anarchia, rancore e felicità

Ci sono alcuni record italiani che non segnaliamo abbastanza. Nell’economia circolare il sistema produttivo italiano è più avanti degli altri. «Tra i grandi Paesi europei, siamo quello con la quota maggiore di materia prima seconda impiegata dal sistema produttivo», spiega Domenico Sturabotti, direttore di Fondazione Symbola, il punto di riferimento centrale in Italia per le imprese impegnate nella transizione verso un sistema produttivo circolare ed efficiente. In base ai dati di Eurostat, è materia prima seconda quasi un quinto (18,5%) del materiale utilizzato dal sistema produttivo...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video