Home » News

News

media News ricerche

Sondaggio Reuters-Oxford-YouGov: chi decide contro i fake in politica?

Secondo gli intervistati in un vasto sondaggio fatto da YouGov per Reuters Institute e Oxford University, i media devono dare spazio alle frasi dei politici anche quando sono false, ma le piattaforme digitali devono valutare ed eventualmente bloccare i messaggi pubblicitari falsi. Questo è il link allo studio: How do people want the media cover politics? Questi risultati apparentemente contraddittori meritano un approfondimento. È un po’ come se i media dovessero astenersi dal censurare i politici anche quando sono falsi, perché comunque la notizia va data. Ma nello stesso tempo tutti sono...

Bill of rights innovazione News

La privacy non era il passato: era il futuro

Uno studio sulla sensibilità degli abitanti degli Stati Uniti sembra indicare che la consapevolezza dell’importanza della privacy e del controllo dei dati non era una questione del passato, come pensava Mark Zuckerberg (Facebook), ma è una questione del futuro e l’Europa è un leader, come dice Tim Cook (Apple).

Lo studio pubblicato da Wunderman Thompson Intelligence che ne parla si intitola The Privacy Era.

News partecipazione perplessità

When I’m 64

Today is the day… and it’s okay.

Beh, cioè… Il futuro cambia con l’età. Il presente cambia di più. Il passato si allunga.

Non si riesce a fare niente di meglio che adattarsi.

Felicemente.

Se l’umano è plurale, peraltro, ha molte età. Quella del suo corpo, fatta di un certo numero di anni. Quella delle sue comunità che possono avere decenni o anche secoli. Quella della sua civiltà che talvolta si misura con i millenni.

innovazione News perplessità ricerche

La privacy del browser. Vince Brave secondo Douglas Leith

Una ricerca di Douglas Leith, Trinity College Dublin, mette a confronto alcuni browser per vedere quanto salvaguardano la privacy e quanto comunicano informazioni a server terzi. Brave risulta molto amico dell’utente. Edge e Yandex sono più amici dei sorveglianti. Chrome, Firefox e Safari sono più o meno in mezzo.
Ecco il paper:
“Web Browser Privacy: What Do Browsers Say When They Phone Home?” di Douglas J. Leith, School of Computer Science & Statistics, Trinity College Dublin, Ireland

News partecipazione perplessità ricerche

McKinsey: quanto ci metteranno i vari settori a ritornare alla loro dimensione economica pre-covid?

Secondo McKinsey, alcuni settori impiegheranno molti anni per ritornare al livello di contributo al Pil che avevano prima dell’epidemia. I settori più colpiti, da questo punto di vista, ci metteranno anche cinque anni a recuperare il livello perduto. Eccoli:
– arte, divertimento
– ospitalità, ristorazione
– servizi per l’educazione
Vedi: COVID-19 recovery in hardest-hit sectors could take more than 5 years

innovazione News partecipazione

Il clima di Milano. Come ridurre le emissioni

Ricevo e volentieri rilancio questa informazione sul piano per fare di Milano una città neutrale in termini di emissioni di CO2. “Buongiorno, nonostante l’emergenza sanitaria che abbiamo attraversato, il tema ambientale rimane forse il più rilevante per il futuro di una città come Milano, e non solo. Per questo il Comune di Milano sta predisponendo il Piano Aria Clima, una strategia che raccoglie tutte le azioni e gli interventi per raggiungere 3 obiettivi: 1. Rientrare nei valori limite europei sugli inquinanti atmosferici; 2. Ridurre le emissioni di CO2 (anidride carbonica) del 45% al...

media News ricerche

Istruzioni per iscriversi alla nuova newsletter

È ripartita la newsletter. La dedico per adesso alla media ecology. C’è bisogno di pensare ai media come parte integrante dell’ambiente: viviamo l’ambiente con la mediazione dei media che a sua volta ci influenza. Possiamo vivere in un ambiente sano o inquinato. Abbiamo cominciato a lavorare su questa metafora che è sempre meno una metafora tanto tempo fa. C’è bisogno di accrescere la nostra consapevolezza.
Per iscriversi alla newsletter:

Il primo numero è qui:
Le parole di Herzog su tecnologia e regia

News partecipazione ricerche

Esplorazione degli spazi a OpenZone

Gli uffici, le connessioni digitali, le abitazioni, si stanno fondendo in una nuova definizione del lavoro e della vita. le aziende reagiscono velocemente forse troppo. O forse troppo lentamente: erano decenni che si potevano fare le riunioni online. Ma l’esperienza del lockdown non passa senza lasciare tracce: Twitter dice ai collaboratori di andare in ufficio quando vogliono. Facebook annuncia che manderà il 50% dei suoi 45mila lavoratori in remote working. Un quarto dei lavoratori di Facebook, intervistati, hanno detto che se andranno in lavoro da remoto andranno ad abitare in un’altra...

News perplessità

Donne e madri al lavoro: in Usa l’ineguaglianza salariale è per le madri

I migliori libri sulle donne e il lavoro negli Stati Uniti consigliati da Myra Strober, economista a Stanford, offrono un insieme di informazioni sull’ineguaglianza salariale, di carriera e in generale lavorativa tra uomini e donne. Strober offre peraltro una sottolineatura decisiva: tra gli uomini e le donne senza figli non ci sono grandi differenze; le differenze forti sono tra gli uomini e le donne con figli. Se fosse confermato l’ineguaglianza di genere sul lavoro nel nuovo millennio sta lasciando il passo all’ingiustizia contro le madri sul lavoro, collegata probabilmente a...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video

Post più letti

Post più condivisi