Home » perplessità

perplessità

Big data innovazione News perplessità

Roomba pulisce in terra e intanto vende la mappa di casa. Anzi no

Promemoria. Un servizio di qualche giorno fa della Reuters segnalava che il robot Roomba, quello che gira per terra e aspira la polvere, è in grado di registrare la mappa di casa e di inviarla in cloud a un servizio che vende informazioni sulla struttura delle case (Reuters, Gizmodo). Pare che in seguito a questa notizia, il progetto sia stato abbandonato.

innovazione News perplessità ricerche

Il vantaggio di essere arcaici digitali…

Il vantaggio di essere in basso nelle classifiche che riguardano la modernizzazione sull’uso delle tecnologie digitali potrebbe essere quelle di stare alla larga dalle intrusioni e dal malware: ma l’Italia, che è un paese arcaico dal punto di vista digitale non è esente dagli attacchi contro la cybersicurezza. Si evince dai dati raccolti da CheckPoint. Questo è il comunicato: Secondo il Global Threat Impact Index di luglio di Check Point® Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP), l’Italia sale di altre otto posizioni nella classifica dei Paesi più attaccati al mondo piazzandosi al 34esimo...

innovazione News perplessità

Il vero problema dell’auto che si guida da sola. MIT

Simson Garfinkel sulla Technology Review dell’MIT osserva che il vero problema che incontrerà lo sviluppo e la diffusione dell’auto che si guida da sola è la difficoltà di garantire la cybersicurezza. Sarà anche una gara tra intelligenze artificiali, quelle dei criminali e quelle dei difensori della sicurezza. È probabile che ci stiano lavorando, certo, ma è anche chiaro che nel dibattito sulla questione dell’auto senza guidatore, finora, l’argomento è stato sottovalutato. E l’incertezza in materia potrebbe ritardare molto il successo di questa tecnologia. ps. Ovviamente, nella foto non c’è...

innovazione News perplessità ricerche

Uber cerca di sostenere la sua valutazione virtuale

Con tutti i guai che ha, Uber cerca di farsi confermare la megavalutazione virtuale di 68 miliardi di dollari. Ma non essendo quotata deve usare qualche trucco: vendere a sconto sul mercato secondario e vendere ad alta quotazione una piccola parte di azioni nuove (Bloomberg). L’Arabia Saudita aveva investito quasi 3.5 miliardi di dollari per il 5% dell’azienda l’anno scorso: non si può farle fare brutta figura (FT, su Google “Uber crafts share sale plan to prop up valuation”). Se fosse quotata, Uber avrebbe perso valore, con gli scandali, la sconfitta in Cina e le difficoltà di...

innovazione News perplessità

Goldman Sachs aumenta le trattazioni automatiche

Goldman Sachs espande il numero di titoli obbligazionari che tratta in maniera totalmente automatica. Sono i bond più piccoli a quanto pare. I grossi affari sono seguiti ancora da esseri umani. Altri operatori, come Millennium Advisors, dicono di preferire ancora un approccio misto, nel quale le macchine servono di supporto ma le decisioni sono prese sempre da umani. Secondo Greenwich Associates, comunque, più dell’80% degli investitori in obbligazioni in America usano qualche forma di trading automatico (FT, a pagamento, o su Google “Goldman expands algorithmic corporate bond...

partecipazione perplessità Post

La convergenza di tecnologia e filosofia: chi guida l’evoluzione genetica umana?

È l’ultima – seducente, terrificante – delle rivoluzioni tecnologiche. Il CRISPR-CAS9 è usato per modificare embrioni umani. Il suo impiego diagnostico, in Cina, aveva in un certo senso tranquillizzato gli osservatori (WashPost). Ma le ultime notizie sull’impiego per modificare la linea ereditaria umana ha accelerato la domanda di una riflessione globale: in pratica Shoukhrat Mitalipov dell’Oregon Health and Science University è riuscito a modificare il DNA di molti embrioni umani in modo da correggere errori genetici ereditari (MIT, Ohsu). Vivek Wadhva dedica alla questione un...

News perplessità ricerche

Batteri mutanti resistenti agli antibiotici coltivati negli allevamenti di polli indiani

Una delle grandi crisi emergenti nell’ecologia globale è lo sviluppo di batteri che mutano in modo da essere resistenti agli antibiotici. Questo avviene a una velocità tanto maggiore quanto più massicciamente si usano antibiotici senza che sia strettamente necessario. E una storia pubblicata oggi dal Financial Times racconta uno dei luoghi più pericolosi del pianeta per questo problema: gli allevamenti di polli indiani. In India, per ottenere una crescita accelerata dei polli da portare sul mercato in 30 giorni invece che in 35, gli allevatori usano mangimi che contengono antibiotici in...

libri News perplessità

Democrazia intelligente – Netz, una lettura – Floridia

La questione scandalosa è che il modo di decidere cinese sembra più efficace di quello europeo, per non parlare della politica americana, ultimamente. Noi ci ammazziamo di polemiche, sommersi dal professionismo della raccolta facile di consenso immediato, ottenuto coalizzando gli animi contro qualcosa o qualcuno. I cinesi non lasciano spazio alla polemica. Certo, non sono liberi. Ma secondo qualcuno – come racconta Netz in questo magazine ricchissimo – sono più veloci e adattabili. Dove la questione della velocità ci poteva anche stare. Ma l’adattabilità non era prevedibile. Anzi:...

Attenzione media informazione media perplessità Post ricerche

Ma come ti informi? Mi hanno bannato da Facebook (dove si parla anche di una ricerca di Reuters e di una pubblicazione su Nature)

Una persona fortemente critica dei vaccini mi spiega le sue ragioni. Chiedo: «Ma come ti informi su questo argomento?» Risponde: «Mi hanno bannato da Facebook!» Sembra difficile da comprendere. Che cosa voleva dire? In questa risposta c’è un sapere implicito da esplicitare. In pratica, quella persona ha risposto: 1. si informava su Facebook 2. non c’è differenza tra informarsi e informare 3. perché l’informazione equivale all’opinione 4. se si scrive qualcosa di vero e controverso Facebook ti banna 5. dunque le mie informazioni sono vere Si può dire che questa realtà emergente sia una sorta...

Bill of rights informazione innovazione partecipazione perplessità Post

La responsabilità dei tecnici è la loro libertà

Yohai Benkler parla al Politecnico di Torino sulla responsabilità degli ingegneri. E richiama le scelte che gli ingegneri possono operare anche quando progettano una nuova tecnologia. «Siete come i medici in un ospedale. Avete dei limiti e l’organizzazione dell’ospedale vi può spingere a fare scelte che considerate sbagliate. Ma potete pensare di avere l’obbligo morale di non operare quelle scelte». La quantità di scelte fondamentali che stanno compiendo coloro che scrivono il progetto delle tecnologie, in un’epoca di grande trasformazione, è enorme. La loro importanza è profonda. I valori di...