Home » Post

Post

Economia Felicità media Post

La leadership potenziale del museo

Notevole giornata al Maxxi sul ruolo dei musei nell’infosfera. Proprio il giorno dopo il lancio dell’iniziativa del Mibac sulla digitalizzazione dei musei.  I musei statali italiani sono oltre trecento, meno della metà ha un sito e meno della metà di quella metà lo ha fatto cinque anni fa. Ingaggio del pubblico, facilità d’uso, soluzioni visuali, presenza sensata sui social, sono argomenti di minoranza, ancora. Come se si trattasse di un ritardo nell’abbracciare le “nuove tecnologie” mentre è semplicemente disinteresse e sciatteria nei confronti del pubblico. Che non pensa a...

partecipazione Post

La giostra digitale. I tagli di spesa, la banda stretta, lo storytelling

I giornali segnalano che, se non verrà cambiata, la legge di stabilità prevede un taglio della spesa digitale della pubblica amministrazione valutato in un 50% (Stampa, Fatto, AgendaDigitale, Sole). Se il testo è quello pubblicato da Repubblica, ci vuole davvero una perizia da tecnici per leggervi la prova di questo taglio del 50%. Va ricordato peraltro che secondo Cottarelli era impossibile sapere quanto spende la pubblica amministrazione in computer, software e telecomunicazioni. Di solito si dice che la spesa informatica e telematica della pubblica amministrazione è attorno ai 5/6 miliardi...

Bill of rights perplessità Post

Telecom Italia, legge sulla sorveglianza francese, sicurezza nazionale, diritti

Due gruppi francesi, a quanto pare, stanno tentando di prendere il controllo della Telecom Italia. Un ministro francese loda le mire dei “conquistatori”. Il governo italiano si domanda come difendere una azienda di interesse nazionale (Sole, Sole, Corriere). L’idea di un intervento governativo viene messa in discussione da chi sostiene che la Francia fa parte dell’Europa. Ma si dovrebbe tener conto della nuova legge sulla sorveglianza, passata dal parlamento transalpino recentemente. La legge consente a diversi enti francesi di usare i dati raccolti con sistemi simili alla...

innovazione partecipazione Post

Digitale Italia: è ora di darsi una mossa

Bene. La congiuntura economica sembra favorevole. Le riforme prioritarie, piacciano o no, sono avviate e in qualche caso realizzate. L’Expo è andato. Le startup aumentano. I finanziamenti un po’ crescono. La scuola ha annunciato le sue strategie. La cultura ribadisce la defiscalizzazione dei contributi. Le tasse forse scendono. La fiducia degli italiani aumenta. I motivi per dire che il governo sta facendo bella figura non mancano. Ci si potrebbe permettere di fare anche cose di fondo che non hanno tanto impatto mediatico ma servono molto al paese. Come l’effettivo lavoro che serve alla...

Bill of rights Neutralità News perplessità Post

Principi e fini. Strategia della confusione in Europa sulla neutralità della rete

I commenti di oggi sulle decisioni del Parlamento europeo in merito alla neutralità della rete sono molto divergenti. Il vice presidente della Commissione, Andrus Ansip, uno che teoricamente ci capisce, è molto soddisfatto. Tim Berners-Lee, uno che ci capisce di sicuro teoricamente e praticamente, è molto preoccupato. La lista dei critici è lunghissima: Barbara van Schewick, Edri, Quadrature du net, Marietje Schaake e così via. Notizie: BBC, Techcrunch, Businessinsider, The Verge, e così via. Ansip dopo il voto di oggi: “The voice of Europeans has been heard. Today’s vote is the final...

Attenzione media Post visioni

Leadership culturale nell’architettura dell’informazione

Oggi al Summit dell’Information Architecture gli interventi hanno mostrato, a mio parere, come la ricerca dell’essenziale sia l’obiettivo di un grande percorso di progettazione.  Mentre Dan Klyn, Luisa Carrada, Massimo Crucitti e Luciano Floridi parlavano si leggeva un sottotesto. L’infosfera nella quale appunto opera l’architettura dell’informazione è un sistema complesso (v.o. “a mess”). Non è un insieme di problemi e soluzioni. Si descrive per mappe, si modella in modo semplice, se ne parla con brevità, precisione e leggerezza. In un contesto che impara ad accogliere...

Big data innovazione Post

Istat, industria, Big Data

L’approccio Big Data si sta facendo strada in Italia. In un percorso parallelo, l’industria riunita alla Luiss ha dimostrato la fattibilità e l’opportunità di usare i dati come un patrimonio da valorizzare (Luiss), e l’Istat ha dichiarato che ci crede e ci investe, dopo le sperimentazioni già effettuate (Forumpa). La statistica ufficiale ha qualcosa da dire anche nell’ambito dei Big Data. È evidente che il vecchio sistema a base di sondaggi, ottimo per quando i dati erano scarsi, si deve adattare e integrare nel nuovo contesto nel quale i dati sono abbondanti. Ma è pure chiaro che non bastano...

Attenzione media media Post

La partita della pubblicità è tecnologica

Quest’estate, dice il Guardian, i giornali britannici hanno visto proseguire e peggiorare la crisi della raccolta pubblicitaria. Anche le versioni digitali di maggiore successo, come il Mail Online (200 milioni di utenti al mese), non ce la fa a tirare. La pubblicità sembra andare fatalmente verso Facebook e Google. Il punto di vista degli editori è stato finora quello di chi controlla la parte più grossa del mercato e vede crescere i competitori tecnologici. Il nuovo punto di vista da acquisire per gli editori è quello di chi ha una dimensione piccola del mercato e può immaginare di innovare...

Post ricerche

Intercept: la guerra dei droni

Una soffiata. Documenti in abbondanza. Ricerca giornalistica per confermarli. Per rivelare i segreti della guerra dei droni in Medio Oriente e Africa. The Intercept, il giornale co-fondato dal Glenn Greenwald (quello di Snowden) e finanziato dal miliardario Pierre Omidyar, pubblica una storia articolata sull’utilizzo dei droni da parte degli americani per l’uccisione dei nemici. Un sistema efficace, non privo di errori, spaventoso: perché i target sono decisi, localizzati e uccisi a distanza, facendo largo uso di macchine per la sorveglianza, raccolte gigantesche di dati, intercettazioni di...

informazione innovazione Post

L’essenziale

Essenziale. Una parola che è un programma: togliere tutto quello che non conta e tenere quello che davvero è importante. Una ricerca per riconoscere l’essenziale, quando riesce, porta a una sorta di svelamento (per non dire “rivelazione”). Per noi, normali ricercatori di buona volontà, è un’aspirazione, una fonte di ispirazione metodologica, un’utopia. Che come ogni utopia spinge a migliorarsi almeno un po’. La ricerca dell’essenziale è l’utopia che conduce gli organizzatori del TEDxRoncade, alla sua seconda edizione. Bisogna dire che la prima è stata un’esperienza quasi magica di...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video

Post più letti

Post più condivisi