Il lavoro del futuro e l’ecosistema

Il lavoro del futuro e l’ecosistema

La grande azienda espelle manodopera. Ma non necessariamente riduce l’occupazione. Questa apparente contraddizione si scioglie se la grande azienda si trasforma in una piattaforma che alimenta un ecosistema e abilita la fioritura di iniziative esterne che complessivamente danno più lavoro di quanto la grande impresa ne espelle.

È un ragionamento che deriva dall’unione dell’esperienza tipica delle grandi piattaforme digitali, nella quale la comunità degli sviluppatori è spesso più grande dell’azienda che crea la tecnologia che li accomuna. La Microsoft è l’esempio di questa relazione. Ma la stessa cosa si sta estendendo al mondo delle piattaforme online.

Ebbene: può essere possibile guardare in un modo simile alla piattaforma della mobilità? O alla piattaforma dei servizi della pubblica amministrazione? O alla piattaforma delle telecomunicazioni? Un tempo quelle attività erano svolte da grandi organizzazioni che si sono trovate a cambiare radicalmente lasciando andare molte persone oppure riducendo il turn over: ma guardando avanti, queste realtà possono trasformarsi in acceleratori di imprese che svolgono servizi nel loro ecosistema. Alle Ferrovie ci credono. Ne parla la nuova puntata dell’inchiesta sul lavoro del futuro pubblicata oggi dal Sole 24 Ore.

Ma occorre un salto di qualità anche nella forma con la quale le persone e le società considerano di partecipare al mondo del lavoro. Il loro capitale umano deve essere valorizzato per poter sostenere un contesto nel quale i problemi organizzativi non sono più risolti tutti da un’unica grande azienda. È possibile incentivare e liberare una sorta di “human capital gain”?

Molti i commenti raccolti finora per arricchire questa inchiesta. Mandane uno anche tu…

Il dossier sul lavoro del futuro sul Sole 24 Ore:
Il lavoro del futuro una realtà già in atto
Innovazione per abbracciare le opportunità
Cogito, ergo capisco come voi umani
Se il «progetto» rappresenta l’architettura del successo
Le macchine pensate come un insieme
Gli (in)dipendenti della Gig economy
Un mercato sempre più polarizzato
Dagli ecosistemi più posti e maggiore integrazione

Ecco gli articoli qui sul blog:
Il lavoro del futuro. Una ricerca. (Vuoi contribuire?)
Il lavoro del futuro. La ricerca continua…
Lavoro del futuro. Oggi una puntata sul gioco di squadra
Lavoro del futuro. Fabbriche col consenso
Lavoro del futuro. La resistenza non è futile. Le aziende e le persone vincono insieme
Il lavoro del futuro e la polarizzazione
Il lavoro del futuro e l’ecosistema

Vedi anche:
L’ineguaglianza, l’ascensore sociale e il lavoro del futuro
Il vero problema dell’auto che si guida da sola. MIT
La ricerca ideologica della creatività automatica

Articoli Correlati

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>