Home » Approfondimenti » Economia Felicità » Quanto sono vivibili Milano e Roma?
Economia Felicità News

Quanto sono vivibili Milano e Roma?

Su 14o città analizzate dall’Economist Intelligence Unit in base a caratteristiche che garantiscono qualità della vita, Milano (42esima) risulta di poco più vivibile di Roma (44esima), nonostante le opposte narrazioni degli ultimi tempi (Expo da una parte e Atac dall’altra). Quindi o è sbagliata la classifica o sono esagerate le narrazioni. O entrambe le cose. Vedi: Economist, Eiu, la classifica.

The ranking, which considers 30 factors related to things like safety, healthcare, educational resources, infrastructure and environment in 140 cities, shows that since 2010 average liveability across the world has fallen by 1%, led by a 2.2% fall in the score for stability and safety.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

  • Le classifiche vanno sempre prese con le molle, visto che coi numeri si può dimostrare ciò che si vuole, ma dovrebbe essere chiaro che le “narrazioni” di casa nostra sono *sempre* esagerate: per colpa di mass media e di una classe politica risibilmente impreparati. Guarda caso anche Monocle ha recentemente pubblicato una lista analoga e ovviamente nessuna città italiana appare tra le top 25. Tutto ciò non dovrebbe sorprendere chiunque abbia messo il naso fuori di casa e visitato qualche capitale straniera. Piuttosto di fronte a queste classifiche mi chiedo “vivibili, sì, ma per chi?”. Probabilmente un milionario trova perfettamente “vivibile” il proprio attico in centro, mentre un impiegato potrebbe essere meno soddisfatto del suo condominio in periferia. Per chi facciamo queste classifiche? se io ho due polli e tu nessuno, è inutile fare classifiche per un ipotetico cittadino proprietario di un pollo.

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video