Home » Archivi Luca De Biase

Autore - Luca De Biase

News perplessità

Usa: si può rilanciare la manifattura con le guerre commerciali?

Una storia importante su ProPublica. La missione dell’amministrazione americana era quella di riportare il lavoro in Usa dai paesi dove era stato delocalizzato. Il risultato è una serie infinita di guerre commerciali, una pessima relazione con gli alleati, una crisi manifatturiera. È quello che scrive ProPublica: “Robert Lighthizer Blew Up 60 Years of Trade Policy. Nobody Knows What Happens...

Attenzione media informazione media Post

Il confronto tra Google e tutti i giornali del mondo

Google e i giornali? Le notizie su questo argomento appassionano solo gli addetti ai lavori. Ma i fenomeni sottostanti dovrebbero invece interessare tutti. Vediamo perché. 1. Le ultimissime notizie che non appassionano Il confronto tra Google e i giornali mondiali evolve velocemente. Dopo la strana legge europea sui diritti connessi al copyright, dopo che l’Australia ha pensato di fare una cosa...

Attenzione media media partecipazione perplessità Post

FacebooQ. I social network, i governi e la lotta alla disinformazione tossica. Per l’ecologia dei media

FacebooQ, Facebook e Qanon. Storia complicata ma istruttiva. E dunque Facebook si impegna di più contro Qanon. Chiude i gruppi e le pagine dedicate esplicitamente al movimento che ha conquistato l’attenzione di un numero crescente di persone in America e che d’ora in poi tratterà come i gruppi terroristici (o quasi). Le singole persone che continuano a scambiarsi informazioni legate a Qanon...

perplessità Post

Fusione fa la forza. Perché Facebook e Google unificano le rispettive piattaforme

A quanto pare, Facebook sta lavorando per integrare molto di più Instagram e Facebook. Le significative differenze di identità, funzioni e brand tra le due piattaforme stanno per essere erose da una volontà unificante. Del resto, la messaggistica di Facebook si sta fondendo tutta nella piattaforme vincente Whatsapp. (Bloomberg) Google ha deciso di unificare le sue applicazioni di utilità, dalla...

Educazione strategica innovazione News

Come costruirsi un network neurale artificiale in casa

Leggo questa pagina con ammirazione. Fatico a seguire tutti i passaggi, distratto dal mio retropensiero che mi spinge a ritenere improbabile che io mi metta davvero a seguire i consigli che contiene. Ma sta di fatto che qui George Musser insegna a fare un network neurale artificiale. E in questo modo spiega anche i fondamentali della logica di funzionamento dei neuroni: Build Your Own Artificial...

News perplessità

Come fai a sapere se l’attribuzione di una citazione è giusta?

Per esempio. Chi ha detto che gli americani e gli inglesi sono due popoli separati solo da un linguaggio comune? Io ricordavo Oscar Wilde. Se si cerca genericamente su un motore di ricerca si scoprono molte attribuzioni di quella frase a George Bernard Shaw. E non manca l’immancabile attribuzione a Winston Churchill. Un aiuto in questo caso e in molti altri casi viene da Quoteinvestigator. Chi ha...

media partecipazione perplessità Post ricerche

Infodemia politica

Secondo uno studio realizzato da alcuni ricercatori di Cornell University citato da New York Times, il canale di diffusione della disinformazione sull’epidemia di Covid-19 è stato Donald Trump, presidente degli Stati Uniti (NYT). Coronavirus misinformation: quantifying sources and themes in the COVID-19 ‘infodemic’ – Sarah Evanega, Mark Lynas, Jordan Adams, Karinne Smolenyak – The...

perplessità Post ricerche

La terza parola più ricercata su YouTube

La terza parola più ricercata su YouTube? Prima di tutto la risposta: la terza parola più ricercata nel mondo finora nel 2020 su YouTube è ASMR, secondo Ahrefs. L’acronimo sta per “autonomous sensory meridian response”. Si è scoperto che, sentendo qualcuno sussurrare o vedendo qualcuno muovere le mani in modo delicato, alcune persone – non tutti – sentono qualcosa come un formicolio...

media perplessità Post

Fakebook. Le piattaforme e i pubblicitari si mettono d’accordo

Dopo qualche mese di confronto, durante i quali molti importanti inserzionisti pubblicitari hanno boicottato Facebook e altre piattaforme accusandole di non fare abbastanza per contenere la diffusione di falsità e odio online, è arrivato un accordo. Pubblicitari e piattaforme, comprese Facebook, YouTube e Twitter, adottano le stesse definizioni per individuare i post dannosi per la società e le...

media News ricerche

Sondaggio Reuters-Oxford-YouGov: chi decide contro i fake in politica?

Secondo gli intervistati in un vasto sondaggio fatto da YouGov per Reuters Institute e Oxford University, i media devono dare spazio alle frasi dei politici anche quando sono false, ma le piattaforme digitali devono valutare ed eventualmente bloccare i messaggi pubblicitari falsi. Questo è il link allo studio: How do people want the media cover politics? Questi risultati apparentemente...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video

Post più letti

Post più condivisi