Media Ecology. Gli Awards: Luciano Floridi, Bruce Sterling e… Beh, incredibile: grazie…

ecosistema

La ricerca internazionale sull’ecologia dei media avanza in molte direzioni. I media sono ormai parte dell’ambiente nel quale si sviluppa l’esperienza umana, lo definiscono in parte influenzando i comportamenti in maniera cosciente e spesso inconsapevole, costituiscono un sistema complesso: l’infosfera assomiglia a un ecosistema e lo studio dei media assomiglia all’ecologia. Il congresso globale di “ecologia dei media” che per la prima volta si tiene in Europa comincia oggi a Bologna (Mea2016).

La necessità dell’ecologia dei media è nella sensibilità di una parte non maggioritaria della popolazione, anche se il contributo dei media alla costruzione del futuro e alle scelte delle persone è enorme: in positivo, arricchendo la conoscenza e la sua diffusione, e in negativo. Può essere inquinante – spesso lo è – può impoverire la cultura, può far correre rischi alla convivenza civile. La marcia per una maggiore sensibilità generale sull’ecologia dei media è lunga, un po’ come lo è stata quella della sensibilità ecologica per l’ambiente “naturale”. Occorre accelerare. E il congresso di questi giorni è parte della soluzione.

Nel corso del congresso sono assegnati alcuni premi che simbolicamente sottolineano le varie dimensioni dell’attività di ricerca che serve all’ecologia dei media. Si va dalla ricerca, in tutte le direzioni, tecniche e artistiche, all’educazione, al giornalismo e all’attivismo. Tra i premiati alcune vecchie conoscenze di questo blog, come Luciano Floridi e Bruce Sterling. E persino l’autore di questo blog: il primo italiano a ricevere The James W. Carey Award for Outstanding Media Ecology Journalism che l’anno scorso era stato assegnato a Thomas Friedman.

Vedi:
Media Ecology. Congresso mondiale a Bologna

Ecco tutti i premi:

The Marshall McLuhan Award for Outstanding Book in the Field of Media Ecology to Elena Lamberti for McLuhan’s Mosaic: Probing the Literary Origins of Media Studies

The Walter Benjamin Award for Outstanding Article in the Field of Media Ecology to Casey Lum for “Media Ecology: Contexts, Concepts and Currents”

The Erving Goffman Award for Outstanding Scholarship in the Ecology of Social Interaction to David J. Alworth for Site Reading: Fiction, Art, Social Form

The Susanne K. Langer Award for Outstanding Scholarship in the Ecology of Symbolic Form to Jeff Scheible for Digital Shift: The Cultural Logic of Punctuation

The Dorothy Lee Award for Outstanding Scholarship in the Ecology of Culture to Caroline Levine for Forms: Whole, Rhythm, Hierarchy, Network

The Lewis Mumford Award for Outstanding Scholarship in the Ecology of Technics to Karen Rader and Victoria Cain for Life on Display: Revolutionizing U.S. Museums of Science and Natural History in the Twentieth Century

The Harold A. Innis Award for Outstanding Thesis or Dissertation in the Field of Media Ecology to David James for Paterno Technology Translated: The Communicational Facilitation of Medium

The Mary Shelley Award for Outstanding Fictional Work to Ernest Cline for Ready Player One

The John Culkin Award for Outstanding Praxis in the Field of Media Ecology to Eugene Marlow “Zikkaron/Kristallnacht” A Family Story

The Louis Forsdale Award for Outstanding Educator in the Field of Media Ecology to Valerie Peterson

The Jacques Ellul Award for Outstanding Media Ecology Activism to Rosi Braidotti

The James W. Carey Award for Outstanding Media Ecology Journalism to Luca De Biase

The Christine L. Nystrom Award for Career Achievement in Service to the Field of Media Ecology to Paul Grosswiler

The Edmund S. Carpenter Award for Career Achievement in Editing in the Field of Media Ecology to Carlos Scolari

The Walter J. Ong Award for Career Achievement in Scholarship to Luciano Floridi

The Neil Postman Award for Career Achievement in Public Intellectual Activity to Bruce Sterling

Articoli Correlati

  • 01/05/2017 Design come ricerca di senso Un compendio di storia del design all'italiana e una bella, sintetica interpretazione del ruolo che il design sta assumendo in prospettiva. Il libro di Alberto Bassi, Design contemporaneo. Istruzio...
  • 20/06/2016 Media Ecology. Congresso mondiale a Bologna Questa settimana, la Media Ecology Association tiene il suo congresso mondiale: il programma è fittissimo e si svolge tra il 23 e il 26 giugno a Bologna. Tra i direttori dell'associazione che s...
  • 17/06/2015 Jasmina Tesanovic e Bruce Sterling: design di una casa-maker Jasmina Tesanovic e Bruce Sterling parlano di Casa Jasmina a Open4Expo Desiderabile, costruibile, redditizia. La sintesi di Bruce Sterling su Casa Jasmina è il tentativo di incrociare il design,...
  • 01/08/2016 I più felici del mondo I paesi più felici, secondo lo Happy Planet Index, non sono in Europa o in Nord America, ma in Asia e SudAmerica. I dati principali riguardano la classifica dell'autovalutazione della felicità,...
  • 05/02/2016 Università Bocconi. Digital humanities: Media Ecology: information in the digital age Non lasciamo mai quello smartphone che ci portiamo addosso, che tiriamo fuori dalla tasca ogni volta che abbiamo un momento libero e non solo. Quello strumento è la sintesi di una trasformazion...
  • 03/01/2016 Edge 2016. Quali notizie [scientifiche] lo saranno a lungo?  La domanda che Edge propone ogni anno alla sua rete di ricercatori è un appuntamento con la curiosità disinteressata, la bellezza dell'intelligenza, la vitalità della cultura. John Brockman la pens...
Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>