Home » persone

persone

Attenzione media media News persone

Mark Zuckerberg a Roma. Il senso delle percezioni

Tra un po’ incontriamo Mark Zuckerberg alla Luiss. Chi non è uno studente non può fare domande. E – nell’economia di tempo – mi pare anche giusto. Tutto si vedrà online, comunque. Quello che non si vedrà saranno gli incontri di Zuc con il governo e le altre visite delle quali forse parlerà lui direttamente sul suo spazio su Facebook. Tutto è gestito con enorme attenzione dai suoi addetti alle pubbliche relazioni. Lo spazio di controllo della comunicazione intorno a Zuc è evidente. Come del resto avviene per tutti i capi delle grandi multinazionali digitali (e non solo). Lo scopo...

libri News persone

John Banville. La musica segreta. Una storia decisiva. La rivoluzione di Copernico

La storia di Copernico che racconta John Banville è un gesto di bravura narrativa, storica e interpretativa. Nicolaus Koppernigk è nel suo oscuro paese a combattere per la propria identità e a vincere con la passione matematica. È in Italia a scoprire la speranza di un mondo nuovo e a trovare la delusione dell’ipocrisia. È di nuovo al nord a contorcersi per non svelare la sua teoria pericolosa. È manipolato e manipolatore nel momento decisivo della pubblicazione. IL Copernico di è al centro di un universo culturale senza centro. La meccanica fideista del passato sta svanendo. La nuova visione...

innovazione News persone ricerche

Non intelligenza artificiale. Ma intelligenza aumentata

Pattie Maes lavora al MediaLab dell’Mit. Aveva cominciato con l’intelligenza artificiale. E con Marvin Minsky e Rodney Brooks. Poi si è accorta di non essere tanto interessata a produrre una macchina che sviluppi una propria intelligenza. Ma a un sistema che aumenti l’intelligenza dell’insieme di umani e macchine che sta emergendo nella rete. Il che è molto contemporaneo. Tom Malone la chiamerebbe intelligenza collettiva. Lei la chiama intelligenza aumentata: “non A.I.” dice, “ma I.A.”. L’ha intervistata John Brockman su Edge. Tutto da leggere. Alcune parti, più che a...

libri News perplessità persone

Ilaria Capua, perché..

In molti sanno la storia. Ilaria Capua, grande virologa divenuta scienziata globale con la scelta di offrire apertamente una scoperta che avrebbe potuto sfruttare per profitto in quanto serviva a combattere un’epidemia, una volta giunta al successo è stata presa di mira da qualche potentato accademico e messa in difficoltà. Fino a quando ha scelto di accettare la proposta di Scelta Civica e andare a fare la deputata. A quel punto la persecuzione per via di disinformazione e processi si è fatta parossistica e paradossale.  Ieri si è saputo che Ilaria Capua era totalmente innocente. Ma...

libri News partecipazione perplessità persone

Onorevole lei. Ilaria Capua: L’Abbecedario di Montecitorio

Ilaria Capua analizza Montecitorio con l’occhio stupito del ricercatore e vagamente indignato del cittadino che però velocemente la butta sull’ironico. Per sopravvivere. E il risultato è una sorta di reportage nel quale si confronta l’occhio pragmatico dell’osservatore e la realtà autoreferenziale del sistema osservato. Se si cerca uno spunto di speranza si resta delusi. Si ha l’impressione che ci si trovi di fronte a un’entità organizzata proprio per restare uguale a sé stessa, esercitando il potere di esistere. Eppure il Parlamento è il luogo principe della democrazia. E si adatta alla...

Educazione strategica persone Post

Il bene e il male nelle sue mani

Un mito, Marcel Marceau, il mimo. All’inizio è una scoperta carina, melanconica, sorridente. Poi è un’insegnamento tecnico, come quando inventa i gesti fondamentali della sua arte, fino alla ricerca del passaggio nel muro e alla camminata controvento. Ho visto un mimo a Strasburgo gonfiare un palloncino immaginario, annodarlo a un filo immaginario e darlo a un bambino: che lo ha preso come se lo vedesse anche lui… Arte meravigliosa, la mimica. E Marcel Marceau, fuggito alle persecuzioni naziste contro gli ebrei e scoperto a Parigi da Etienne Decroux nel 1946, ne è stato il maestro...

innovazione persone Post

A quale figura leggendaria si ispira un ricercatore?

Una piccola inchiesta di Jason Karaian ci fa trovare un elenco di domande che alcuni leader aziendali fanno ai candidati all’assunzione. Quei manager le fanno per scoprire qualcosa di più dei candidati. I candidati però possono leggerle come rivelatorie dello stile di leadership del loro possibile capo (QZ). “Would you rather be respected or feared?” Michael Gregoire, CEO of CA Technologies “Why are you here today?” Gordon Wilson, CEO of Travelport “What’s your biggest dream in life?” Zhang Xin, co-founder and CEO of SOHO China “What is your favorite property in Monopoly, and why?” Ken...

media News persone visioni

«Schiavi del digitale». Maurizio Ferraris racconta com’è andata veramente

Avevo seguito via Twitter un convegno sulla privacy all’epoca di internet. Un tweet che riguardava il filosofo Maurizio Ferraris mi aveva molto interessato e lo avevo retwittato, per poi citarlo en passant anche oggi su Nòva. Trovo meraviglioso il messaggio che Maurizio Ferraris mi ha inviato per raccontare com’è andata veramente. Gli ho chiesto se potevo postarla qui. Ha risposto di sì. E dunque ecco qui la storia raccontata dall’autore: Caro Luca, solo una precisazione visto che hai avuto la gentilezza di riprendere e commentare tweet riferito a me, in cui avrei detto che il digitale rende...