Home » innovazione » La privacy del browser. Vince Brave secondo Douglas Leith
innovazione News perplessità ricerche

La privacy del browser. Vince Brave secondo Douglas Leith

Una ricerca di Douglas Leith, Trinity College Dublin, mette a confronto alcuni browser per vedere quanto salvaguardano la privacy e quanto comunicano informazioni a server terzi. Brave risulta molto amico dell’utente. Edge e Yandex sono più amici dei sorveglianti. Chrome, Firefox e Safari sono più o meno in mezzo.

Ecco il paper:
“Web Browser Privacy: What Do Browsers Say When They Phone Home?” di Douglas J. Leith, School of Computer Science & Statistics, Trinity College Dublin, Ireland

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video