Home » News » I valori degli scienziati
innovazione News perplessità

I valori degli scienziati

Un equivoco metodologico ha spesso imbrigliato le forme espressive scelte dagli scienziati per partecipare alla vita sociale. L’idea che le opinioni potessero modificare l’obiettività epistemologica delle loro ricerche, rendendole soggettive, ha spesso condotto gli scienziati ad astenersi dall’esprimere giudizi di valore. Ma ormai le conseguenze sociali della scienza sono tali che quello che gli scienziati fanno è valoriale per definizione: l’astensione non è permessa. Non è sufficiente insomma che gli scienziati dicano di voler produrre semplicemente delle possibilità, per lasciare poi alla società di decidere se usarle. Probabilmente le loro opinioni cominciano a essere parte integrante della scienza che producono. E se non si esprimono fanno perdere alla scienza un ruolo che dovrebbe coltivare. Il caso dei bambini modificati con il CRISPR, dice su Nature Natalie Kfler, ha dimostrato che gli scienziati parlano troppo poco delle conseguenze delle loro opere.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video

Post più condivisi