Green team

green-teamIl titolo di uno dei piccoli articoli dell’Economist Espresso di ieri mattina era dedicato a una buona notizia per quanto riguarda la capacità dell’umanità di fronteggiare il climate change e le sue conseguenze. Si sta infatti avvicinando il momento in cui abbastanza paesi aderiranno all’accordo con il quale si tenta di mantenere al di sotto del 2% l’aumento della temperatura sul pianeta. Gli Stati Uniti si sono impegnati a tagliare le emissioni del 26-28% rispetto al 2005 entro il 2025. La Cina si è impegnata a raggiungere il picco delle emissioni entro il 2030.

Green team è un gioco di parole molto diffuso. Decine di iniziative, siti e associazioni si chiamano così.

  • 09/04/2016 La cura plurale   Salvatore Iaconesi e Oriana Persico hanno costruito uno spazio di meditazione sulla malattia e la cura, la morte e la vita, l'ospedalizzazione e la socializzazione. Dove si vede che ciò...
  • 22/02/2016 Conosci “Garments Without Guilt”? Mentre ci rendiamo conto a ogni inchiesta che il sistema della produzione di abbigliamento è diventato un problema globale, con condizioni di produzione spesso pessime per i lavoratori (nei paesi i...
  • 10/12/2016 Quei due che hanno cambiato il pensiero sul pensiero È la storia dell'amicizia tra Daniel Kahneman e Amos Tversky i due studiosi che hanno aperto la strada a un cambiamento fondamentale nel modo in cui si pensa il pensiero. Contro ogni pretesa dell'e...
  • 07/03/2016 Sull’uberizzazione del lavoro e il “digital labor” La InaGlobal pubblica un importante dossier sul "digital labor". Un dossier da consultare. Si tratta, in super sintesi, del lavoro svolto dall'utente delle piattaforme digitali che porta valore ...
  • 07/02/2016 Beni comuni. Una discussione domani a Milano I beni comuni non sono privati e non sono statali. Sono della comunità. Sono stati a lungo schiaccciati dalla dominanza arrogante dello statalismo e del liberismo. Ma con l'arretramento dello Stato...
  • 30/03/2016 La cultura nell’epoca dell’indistinguibilità del vero dal falso Negli ultimi trent'anni si sono accentuate tendenze e tentazioni esistite sempre. La politica ha legittimato le "mezza verità" come strumento di lotta. La pubblicità ha abituato alla manipolazione ...
Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *