Il tempo è il nuovo denaro

Una lettura sfidante per il “buonsenso” industriale. Dare tempo alle persone le rende più produttive? Dare tempo alle persone le rende più partecipative? Richard Branson adotta la strategia delle “vacanze illimitate” per i collaboratori. Non è il primo. Arriva dopo Evernote e Netflix. (Inc via @mbonfiglio)

Articoli Correlati

  • 06/01/2016 Rispondi alla mail dopo il lavoro? Vacanze illimitate Ci sono lavori che non hanno orari. Sempre più persone rispondono alle mail fuori dall'orario di lavoro, per esempio. Come conseguenza dovrebbero avere molta flessibilità nell'orario di lavoro. Dov...
  • 04/12/2015 Monete complementari avanzano Le monete complementari aggiungono mercato. Consentono una forma di baratto asimmetrico. O meglio sviluppano una sorta di economia di comunità. Per quello che ne so il capostipite è il Wir in Svizz...
  • 22/02/2016 Conosci “Garments Without Guilt”? Mentre ci rendiamo conto a ogni inchiesta che il sistema della produzione di abbigliamento è diventato un problema globale, con condizioni di produzione spesso pessime per i lavoratori (nei paesi i...
  • 22/10/2015 Startup a impatto sociale Rinascimenti Sociali, Acceleratore di conoscenza e imprenditorialità a impatto sociale, lancia la sua prima call per business idea e start-up a impatto sociale. Ecco il link.
  • 03/09/2015 Ricerca: il bikesharing riduce gli spostamenti con veicoli a motore Ma allora è vero e funziona. Il bikesharing riduce in effetti l'uso di veicoli a motore e dunque l'inquinamento, il consumo di energia, il traffico... (SustainableCities; la ricerca)
  • 05/08/2016 Sharing e cooperativismo: piattaforme alternative La logica delle piattaforme di sharing è piuttosto differenziata ma secondo alcuni converge su piattaforme che favoriscono chi intenda condividere "capitale umano" o "macchine e proprietà" in modo ...
Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>