Home » Archivi Luca De Biase

Autore - Luca De Biase

informazione

Murdoch, chi era costui?

Quando Murdoch ha detto che voleva far pagare i giornali online, sull’esempio del suo Wall Street Journal, tutti gli addetti ai lavori hanno considerato importante la notizia e l’hanno commentata. Perché hanno pensato che quello che fa un editore così importante vada preso sul serio. Il che è giusto, ma per il motivo sbagliato. Perché il fatto che Murdoch sia un editore importante non...

ricerche

Scrittura scientifica e blog

Una discussione sulla scrittura della scienza e della tecnologia con i blog a Trento. Una quantità di spunti. La difficoltà di evitare superficialità e pregiudizi. E una serie di domande infinita. A partire da quella centrale: il sistema dei blog sta migliorando l’informazione scientifica?

visioni

Arte e tecnologia: Charles Fine

Venice Sessions. Charles Fine Sloan. molte cose over ip… Sustaining innovation. voip (telefonate in voce).  Disruptive innovation. moip (music). tvoip (televisione). noip (newspapers).  Different innovation. aoip (arts). soip (sports). Sport: Popolarità > Domanda > Revenue > Investimenti > Miglioramento qualità > Popolarità > In arte succede lo stesso di musica o di sport...

visioni

Arte e tecnologia: Guido Guerzoni

Venice Sessions. Guido Guerzoni i musei percepiti come soluzione a mille problemi e soprattutto se sono pensati per l’arte contemporanea. Ma il racconto fornito dai musei dell’arte contemporanea non è convincente. Sembra troppo simile al racconto proposto dagli altri media. I contenuti sono simili. Puntano al sensazionale. E alla fine dei conti mostrano il futuro con preoccupazione...

visioni

Arte e tecnologia: David Reed

Venice Sessions. David Reed e l’inutilità delle telco. Le persone stanno diventando sempre più attente al contesto nel quale sono. I luoghi pubblici saranno di per se un contesto sempre più importante per le persone. Per collaborare, condividere, coltivare fiducia… La pubblica piazza è sempre stata una tecnologia della comunicazione. Lo sviluppo di questo concetto è la sorgente della...

visioni

Arte e tecnologia: Andy Lippman

Venice Sessions. Andy Lippman, MediaLab. Noi facciamo ricerca come se fosse arte. È guidata dalla passione e dalla visione che ci si aspetterebbe dagli artisti. E ora ci occupiamo di comunicazioni mobili come sistemi virali. Le istituzioni che ci organizzano stanno andando a pezzi. È una pandemia. Tra l’altro hanno perso la loro missione sociale. È chiaro nell’educazione, nella...

visioni

Arte e tecnologia: Daniel Birnbaum

A Venice Sessions. Roberto Saracco, del FutureCenter della Telecom Italia, dice che la tecnologia contribuirà all’arte portando “semplicità” e “interattività”. Giuliano da Empoli: la forma di racconto del futuro all’italiana non può che passare dall’arte. Oggi si confrontano due istituzioni: la Biennale di Venezia e l’Mit di Boston. All’Mit si...

ricerche

Venice again

Venice Sessions. Per chi non avesse seguito le puntate precedenti: la domanda centrale è semplice. Il futuro non esiste, ma esiste il modo in cui ci raccontiamo il futuro. E questo ha delle conseguenze. Oggi tecnologi (Mit) e organizzatori di iniziative artistiche (Biennale), tra gli altri, parlano di come vedono cose che non ci sono e le realizzano, pensando o non pensando alle conseguenze...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video

Post più letti

Post più condivisi