Home » informazione » Paradosso: una notizia sul Guardian dice che le notizie fanno male alla salute
informazione

Paradosso: una notizia sul Guardian dice che le notizie fanno male alla salute

Il paradosso fondamentale è quello che suppone che un cretese dica che tutti i cretesi sono mentitori. Quello che si legge oggi sul Guardian è un paradosso meno preciso ma piuttosto labirintico.

Sul Guardian esce la notizia che le notizie sono tossiche per la persona, il corpo e il cervello.

Ma leggere quel pezzo non fa male, di certo. Il punto è che va letto con la stessa capacità di guardarsi da fuori che si adotta quando si deve uscire da un labirinto.

Non sono le notizie a far male. E’ il modo in cui sono scelte, presentate, seguite, vendute, consumate, casomai. Allo stesso modo di ciò che avviene al cibo: il cibo non è tossico, lo può essere il modo in cui è preparato, venduto, assunto. Ecco i temi del pezzo:

1. le notizie si focalizzano sul punto sbagliato
2. le notizie sono irrilevanti
3. le notizie sono tossiche per il corpo
4. le notizie inducono a errori cognitivi
5. le notizie impediscono di pensare
6. le notizie creano dipendenza
7. le notizie fanno perdere tempo
8. le notizie ci rendono passivi
9. le notizie uccidono la creatività

Non sono le notizie ad avere quelle conseguenze. Ma l’eccesso di ricorso all’allarmismo, la focalizzazione sui protagonisti nei quali ci si può immedesimare, i quadri esplicativi e narrativi nei quali vengono presentate, le modalità con le quali sono interpretate. E anche, bisogna ammetterlo, la quantità delle notizie assunte senza riflessione.

L’informazione connessa all’azione, in un quadro di prospettiva che corrisponde in qualche modo a un progetto personale e di gruppo, non fa male: anzi, è indispensabile alla vita.

Vedi anche:
La dieta mediatica
Disinformazione educativa
Discorsi basati sui fatti

Uno slideshow di un manipolatore dei media…

[hang2column width=”597″]

[/hang2column]

Commenta

Clicca qui per inserire un commento