Batteri mutanti resistenti agli antibiotici coltivati negli allevamenti di polli indianiNews, perplessità, ricerche
Una delle grandi crisi emergenti nell’ecologia globale è lo sviluppo di batteri che mutano in modo da essere resistenti agli antibiotici. Questo avviene a una velocità tanto maggiore quanto più massicciamente si usano antibiotici senza che sia strettamente necessario. E una storia pubblicata oggi dal Financial Times racconta uno dei luoghi più pericolosi del pianeta […]
Ma come ti informi? Mi hanno bannato da Facebook (dove si parla anche di una ricerca di Reuters e di una pubblicazione su Nature)
Ma come ti informi? Mi hanno bannato da Facebook (dove si parla anche di una ricerca di Reuters e di una pubblicazione su Nature)Attenzione media, informazione, media, perplessità, Post, ricerche
Una persona fortemente critica dei vaccini mi spiega le sue ragioni. Chiedo: «Ma come ti informi su questo argomento?» Risponde: «Mi hanno bannato da Facebook!» Sembra difficile da comprendere. Che cosa voleva dire? In questa risposta c’è un sapere implicito da esplicitare. In pratica, quella persona ha risposto: 1. si informava su Facebook 2. non […]
Leoni e draghi. La Cina in AfricaNews, ricerche
È una questione nota. Ma un bell’articolo che la descrive è pur sempre utile da leggere. La Cina è il primo partner commerciale e finanziario dell’Africa, il continente che crescerà di più (visto che è quello che è restato più indietro di tutti in termini di economia formale). La McKinsey fa una survey su questo. […]
Umanimali. Perché i pets si umanizzano mentre gli umani si tecnologizzano. Guido Guerzoni ne scrivelibri, News, perplessità, ricerche
In fin dei conti è una grande espansione del concetto di umanità. Gli umani accolgono nel loro mondo affettivo gli animali domestici mentre adottano per il loro mondo cerebrale le tecnologie digitali, in attesa di fondere il tutto a base di impianti elettronici e editing genetico. L’evoluzione è in atto e – come dice Telmo […]
In realtà, il post-umano è essenzialmente post-terrestre
In realtà, il post-umano è essenzialmente post-terrestreperplessità, persone, Post, ricerche, visioni
Trump tradisce l’impegno preso dagli Stati Uniti sul cambiamento climatico. E’ disumano, o è il peggio dell’umano. Ma forse potrebbe essere la premessa di un concetto di post-umano un po’ più concreto di quelli che si sentono raccontare per esempio nel contesto della Singularity. E’ un’idea che viene seguendo un ragionamento dell’astronomo inglese Martin Rees, […]
La Germania e l’Italia sono parimenti indietro in digitale, dice McKinseyinnovazione, News, ricerche
Un report di McKinsey che parla senza stupire della trasformazione digitale e della prossima grande ondata dell’automazione a base di intelligenza artificiale e big data vale comunque una consultazione. Tra l’altro stupisce leggere nel briefing l’opinione di McKinsey sul potenziale ancora inesplorato della digitalizzazione nei diversi paesi. Dice che gli Usa sono arrivati a sfruttare […]
La scrittura modifica il cervelloNews, ricerche
Ovviamente si sapeva che il cervello è un organo plastico che si modifica con il modo che gli umani hanno di usarlo. Vedere come si modifica imparando a leggere e scrivere era ancora difficile. Ci sono riusciti Michael Skeide del Max Planck e i suoi colleghi studiando le modificazioni del cervello intervenute in alcune persone […]
Fake fight guerrillaAttenzione media, informazione, News, ricerche
Walter Quattrociocchi riassume in un pezzo per Wef la sua esperienza nello studio dei comportamenti online che sono collegati alla diffusione di notizie false. I suoi temi sono relativamente tradizionali per questo dibattito ma terminano con una intuizione innovativa (Building a global debunker for fake news): 1. le false notizie sono sempre esistite ma assistiamo […]
Data commonsNews, ricerche
Man mano che alcune megapiattaforme concentrano la generazione e il possesso di dati utili a comprendere il comportamento umano e non solo – Google, Facebook, Illumina, ecc – le probabilità di generazione di nuova conoscenza vengono a loro volta privatizzate. Con i soldi che fanno, queste aziende possono anche pagare scienziati di ogni disciplina e […]