Notizie da curare. Startup, giornali, libri che fanno pensare

La Improbable fa una soluzione in cloud per abilitare la creazione di mondi virtuali che possono servire alla produzione di videogiochi multiplayer e a simulazioni per il mondo reale. Ha raccolto 500 milioni di dollari. Crede che i mondi virtuali siano il futuro. Ma non solo per la fiction. Anche per la gestione in remoto di organizzazioni complesse come flotte di auto autonome, city management, gestione di logistica e infrastruttura telefonica, cybersicurezza, modellistica economica e molto altro (Improbable, Crunchbase).

Mother Jones ha annunciato l’avvio di una campagna di crowdfunding per raccogliere mezzo milione di dollari da usare nell’inchiesta sulle connessioni tra l’amministrazione Trump e la Russia (Poynter).

Giornalisti slovacchi lasciano il loro giornale tradizionale e fondano uno digitale venduto in abbonamento, ottengono 23mila sottoscrittori e hanno trovato la loro sostenibilità economica (Nieman).

Il libro di Ramesh Srinivasan: “Whose Global Village: Rethinking How Technology Shapes Our World”. Recensione di Ben Peters

L’esplorazione dei possibili sviluppi futuri. La responsabilità dell’innovazione. La ricerca di una visione sintetica.

Articoli Correlati

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>