Home » libri » Cracking. Da leggere, Gianfranco Bettin
libri partecipazione Post visioni

Cracking. Da leggere, Gianfranco Bettin

È un libro che in poche pagine prende vita, tra le mani del lettore. È una di quelle rare esperienze autentiche che non sono di casa nel mondo di plastica dei personaggi nati con il marketing in testa. È una storia più vera del vero, purtroppo.

Perché un eroe della gente operaia non c’è.

Eppure Gianfranco Bettin ne racconta uno, di quegli eroi, nel suo romanzo “Cracking” (Mondadori 2019). Un eroe di Marghera. Ma non di quelli dei ricordi. Un eroe del futuro. Intendiamoci: è un eroe pieno di ricordi che però li traduce in un’azione perfettamente contemporanea, tale da modificare un poco il futuro. Bettin è riuscito a compiere un gesto artistico con un materiale grezzo pazzesco: la laguna di Venezia, il petrolchimico della tragedia ambientale e sanitaria, la società spezzata sopravvissuta alla ritirata dei capitali, il quartiere della solidarietà umana, istintiva quanto la bestialità umana.

Come creare un personaggio che diventi influente nel mondo degli influencer? Come raccontare la storia di un eroe che non ha deciso di esserlo? Che ha compiuto un gesto eroico perché lo ha scoperto dentro di sé senza averlo pianificato? Come raccontare una storia che dia speranza senza essere inverosimile? Senza essere destinata a vivere solo un quarto d’ora di notorietà?

Le risposte sono nella storia di Celeste. E del suo mondo. Che è nato ai nostri occhi grazie a un libro, ma che era lì da vedere per chi avesse il coraggio di riconoscerlo. Spero che molti leggano Cracking e che tanti ringrazino Gianfranco Bettin per averlo scritto.

Foto in altro da Wikipedia

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video