Home » News » Giugno da Camogli a Toronto: per imparare l’ecologia dei media
News partecipazione

Giugno da Camogli a Toronto: per imparare l’ecologia dei media

Tra Camogli e Toronto, un giugno di studio e divertimento intelligente. Una summer school di due settimane per approfondire il tema complesso e affascinante della “media ecology”. A Camogli. E poi il congresso mondiale della media ecology a Toronto, proprio dove ha lavorato Marshall McLuhann, uno dei fondatori di questa disciplina. Ci sono borse di studio per andare a Camogli e ci sono due premi speciali per andare a Toronto. Spero davvero che ti possa interessare.

È chiaro che il lavoro nel mondo dei media digitali non manca. Ma non basta saperci fare con le tecniche più usate. Quelle diventano presto obsolete. Occorre avere anche una marcia in più sul piano strategico. Cercare di vedere oltre il presente e prepararsi all’evoluzione del sistema.

Tutto avverrà nel prossimo giugno. Per partecipare occorre iscriversi presto. Ecco qui il sito.

Ed ecco il comunicato:

“Fino al 30 aprile sono aperte le iscrizioni per la prima Summer School in Media Ecology e Comunicazione Digitale (Camogli 9-22 giugno 2019), diretta da Luca De Biase, organizzata da Frame-Festival della Comunicazione e dal Comune di Camogli, in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova, l’Università degli Studi di Torino, l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT).

Una straordinaria opportunità per giovani laureati under 32: un corso intensivo e residenziale tenuto dai migliori professori e ricercatori italiani e i professionisti del marketing e della comunicazione digitale, centrato sui nodi chiave della trasformazione digitale:

– algoritmi, data science, seo, data analysis, cloud computing;
– sicurezza informatica, diritto della rete e cyber security;
– storytelling, data journalism e copywriting di qualità;
– come costruire strategie di comunicazione efficaci su social media e new media, interpretando e orientando le tendenze;
– modelli di business e startup building.

Lezioni frontali, case studies, forum e lavoro in team, con uno sguardo aperto alla dimensione internazionale e globale. La Summer School, in collaborazione con Wired, offre a due studenti una settimana al St. Michael’s College dell’Università di Toronto e la partecipazione al più importante appuntamento annuale sulla Media Ecology:
“Media Ethics: Human Ecology in a Connected World”

Per la partecipazione alla Summer School, 10 borse saranno messe a disposizione da Gruppo Iren, Google, Enel, Audible, la Fondazione Conservatorio Fieschi e il Comune di Camogli.

Il mondo del lavoro non ha bisogno di individui capaci di “adeguarsi” al sistema mediale, ma di persone critiche, che sappiano anticipare e capire i cambiamenti, sfruttando le potenzialità positive dell’ecosistema digitale”.

Media ecology, vedi:
Media ecology: fuor di metafora
Media ecology. Una definizione di Lance Strate
Speech at the ceremony for The James W. Carey Award for Outstanding Media Ecology Journalism

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video