Home » News » Assange
News perplessità persone

Assange

Avevo conosciuto Julian Assange nel corso di un Suo passaggio fugace al TED di Oxford, molti anni fa. Si muoveva circospetto, come se si sentisse continuamente seguito. Seduto con le spalle al muro per parlare con qualche amico e un giornalista, non smetteva di lanciare inutili sguardi all’indietro. Di certo si aspettava il peggio. Ma non aveva ancora portato a termine le sue imprese più grandi. Per esempio non aveva ancora pubblicato i documenti della diplomazia americana che l’hanno messo nel mirino del governo Usa. Stando dentro l’ambasciata dell’Equador non ha smesso di lavorare, a quanto pare. Ma nel frattempo Edward Snowden ha dato un esempio ulteriore e molto efficace di lotta per l’informazione del futuro. E si è preso dei rischi enormi. E ha ottenuto risultati pazzeschi. Assange è apparso come superato dagli eventi. Ma la sua storia è viva e i giudizi che dovrà subire sono importanti. Si spera che non verrà estradato in America. Come verrà trattata la sua storia? Come quella di un intellettuale o come quella di una spia?

1 Commento

Clicca qui per inserire un commento

  • direi che la storia di Assange dovrebbe essere trattata come quella di un giornalista che denunciava crimini di guerra e che ha pagato in prima persona.

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video