Home » informazione » Kremlino blog
informazione

Kremlino blog

HELSINKI, April 21 (Reuters) – Russian President Dmitry Medvedev said he will launch a personal blog on popular Internet site Live Journal on Wednesday, but the Kremlin promised to tightly control who can comment on his work.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

  • Quanti blog così sono stati aperti e sono falliti, nonostante gli sforzi delle truppe cammellate e dei crumiri prezzolati dagli stessi titolari dei blog?
    Mi viene in mente quello di Mastella, prima coperto d’insulti, poi filtrati. Di fronte al filtro il blog venne clonato e ferocemente deriso.
    Un blog, perché la sua esistenza abbia un senso, e adempia al suo dovere (informare e condividere), deve essere libero negli accessi e ndei commenti (spam escluso ovviamente), e il titolare deve essere credibile in sé e per come scrive e argomenta (citando fonti, linkando riferimenti, ecc.).
    Medvedev apre un blog del genere esclusivamente per poter dire: “vedete? Anch’io sto nella blogosfera, sono attuale!”. Ma un blog che nasce già col preavviso della censura sui commenti, sta già ampiamente al di fuori dell’ecosistema della blogosfera, internet, ecc.

  • Che assume un boato l’apertura di Medvedev al Novaia Gazeta, per una semplice intervista, è un segnale che inizia il buon viso a cattivo gioco.
    http://www.primaonline.it/2009/04/14/70441/russia-medvedev-rende-omaggio-a-giornale-politkovskaia/
    Google invece con questo servizio vorrà dimostrare che fa del tutto per mantenere in vita le testate?
    Che si accinga a semplificare è chiaro ma la schermata a ben vedere è predisposta per visualizzare ogni tipo di contenuto.
    http://newstimeline.googlelabs.com/

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video