Il giusto posto della scienza
Michael Crow e altri scrivono: The rightful place of science: politics. Un libro intenso sull’impegno necessario per superare questa fare si oscurantismo confusionario e politicamente – oltre che finanziariamente – strumentale. Vale la pena di dare qui subito una citazione contenuta nel libro, in attesa di un prossimo post più completo: «In a world where […]
Che cosa possiamo fare
Ecco alcuni articoli recenti che riguardano la questione pratica di che cosa si possa fare di fronte alla montante confusione imperante nell’ecologia dei media che rende difficile sapere come stanno le cose e valutare correttamente i risultati della scienza, mentre ci impone di credere nella possibilità di costruire qualcosa di meglio. For a better curated […]
Il boom degli abbonamenti al Guardianinformazione, media, News
La strada della sostenibilità di un buon giornale è basata sempre meno sulla pubblicità e sempre più sugli abbonamenti. E la strada è percorribile. Il Guardian per esempio è passato in un anno da 15mila a 200mila abbonati. Si può fare. Purché il giornale sia fatto bene (riporta Digiday). Chi fa affidamento solo sulla pubblicità […]
Trump-l’œil… La politica americana contro la scienza
Trump-l’œil… La politica americana contro la scienzalibri, perplessità, Post
L’Environmental Protection Agency dovrà chiedere il permesso all’amministrazione Trump prima di rilasciare dati sull’andamento del clima. Una specie di commissario politico di metterà in mezzo tra l’informazione su come stanno le cose e l’impressione che il governo americano vuole dare sul tema del climate change. Gli scienziati non potranno lavorare sui dati ma su un […]
Grande Ethan! Un passo avanti sul tema: a chi giovano le notizie false e che cosa possiamo fareAttenzione media, informazione, media, News
Ethan Zuckerman scrive un grande pezzo sul tema delle notizie false (Medium: Stop saying “fake news”. It’s not helping). Va letto. Ma in sintesi dice che attribuire la responsabilità della vittoria di Trump alla disinformazione è purtroppo una forma di cattiva informazione. Che avvantaggia paradossalmente Trump. In quanto – e qui sta il punto – […]
Come un giocatore abituato a barareNews, perplessità
Come un giocatore abituato a barare, anche un politico può cercare di fare mosse che abbiano più chance di vincere che di perdere, anche nascondendo una carta falsa sotto il tavolo. Trump fa la sua mossa contro i musulmani dei paesi dove non fa affari. Se la passa liscia, ha fatto bella figura con i […]