Charlie Miller lascia Uber. Ma non per il solito motivo per cui si lascia Uber

Charlie Miller aveva un posto nella cybersicurezza per il taxi senza autista di Uber. Era diventato famoso per aver hackerato una Jeep Cherokee prendendone il controllo a distanza. Pare che non creda che sia possibile creare auto autonome sicure dagli hacker (BoingBoing). Se avesse ragione, dicono alcuni, un grande avvenire sarebbe già dietro le spalle. Ma, secondo altri, se questo fosse vero, anche le auto normali dovrebbero cominciare ad andare in crisi. Di certo, c’è un grande dilemma davanti a noi. Dovremo fare una nuova rete – più controllata – per connettere oggetti pericolosi come le auto?

1 Commento su “Charlie Miller lascia Uber. Ma non per il solito motivo per cui si lascia Uber

Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *