Chi capisce la questione Apple vs. FBI – Bill Gates o Yochai Benkler?

applesDue prese di posizione nuove oggi e un sondaggio sulla vicenda Apple vs. FBI.

Il Financial Times stava seguendo il lancio della newsletter della fondazione di Bill e Melinda Gates e così ha potuto riportare le opinioni di Bill Gates sulla questione. Bill Gates sostiene che ha ragione l’FBI perché sta chiedendo di poter entrare in quel telefono e solo in quel telefono per una volta. Ma questo è precisamente il punto sul quale Tim Cook sembra poco convinto, sia tecnicamente che politicamente. E l’EFF è proprio su questo punto che sostiene Cook, perché dice che l’FBI non si fermerà a questa unica volta.

Va detto che Bill Gates ha compreso benissimo il pc ma ha faticato a capire le tecnologie della rete. Nel suo primo libro, The Road Ahead, non c’era internet e l’autore ha corretto in fretta con due capitoli preparati al volo e separati dal resto del discorso: era il 1995 e Gates usciva con Windows 95 che aveva un collegamento a una rete interna della Microsoft ma non un browser per uscire sul web libero. Secondo BusinessWeek a un collaboratore che gli proponeva di mettere un browser gratuito per fare concorrenza a Netscape che in quel momento serviva il 95% del traffico sul web, Gates aveva risposto: «Software gratis? Ma sei un comunista?»

Capire le tecnologie di rete non è facile. Apple è dunque criticata da Gates ed è appoggiata da Facebook, Twitter, Google, WhatsApp e altri giganti nati o cresciuti nel millennio, mentre la Microsoft perdeva la leadership. (FT: Bill Gates backs FBI iPhone hack request; chi trova chiuso dal paywall perché non passa da Google, naturalmente trova i riassunti del pezzo su molti siti)

Una seconda opinione è di Yochai Benkler, maestro di economia della rete ad Harvard. Benkler vede il problema da un punto di vista più profondo: la questione è di legittimità. I servizi americani non godono della fiducia del pubblico. Che per questo sceglie tecnologie che lo proteggano. Se Apple sarà costretta a cedere, gli utenti useranno altre tecnologie: dopotutto il criptaggio non è un monopolio dei matematici americani. (Guardian: We cannot trust our government, so we must trust the technology)

Evidentemente ad Harvard queste opinioni sono abbastanza diffuse da indurre Benkler a sostenere che questo sarà il risultato. Ma che cosa ne pensano gli americani in generale, compresi quelli che vivono in Oklahoma o nel Texas?

Secondo Pew, in sintesi, il 51% degli americani dà ragione all’FBI e il 38% dà ragione alla Apple, mentre l’11% non sa. Tendenzialmente i repubblicani danno ragione all’FBI e i democratici alla Apple. La posizione della FBI è più popolare man mano che cresce l’età degli intervistati (Pew: More Support for Justice Department Than for Apple in Dispute Over Unlocking iPhone). Apple non è un’azienda per le maggioranze. Think different.

Update: non per caso Gates si è corretto (stampa)

Vedi anche:
Apple – Fbi… Più passa il tempo più ci si sente presi in giro
Donald Trump contro Tim Cook. La storia che sarà scritta dal caso Apple vs. FBI e il senso delle proporzioni
Meravigliosa vicenda Apple vs. FBI

Articoli Correlati

1 Commento su “Chi capisce la questione Apple vs. FBI – Bill Gates o Yochai Benkler?

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>