Survey: un’altra versione delle grandi filiere innovative dei prossimi anni

Vivek Wadhwa ha riassunto le sue convinzioni sulle principali ondate innovative che si manifesteranno nei prossimi anni (WashPost).
1. internet a basso costo per il resto del mondo ancora non connesso, con 3,5 miliardi di nuove persone connesse, intorno al 2020 o poco dopo
2. device per la prevenzione sanitaria e la cura distribuita
3. bitcoin e disintermediazione finanziaria
4. ingegneria genetica, crispr.cas9 docet
5. droni
6. energia pulita illimitata

Le ondate innovative che Nòva sta raccontando con le “Lezioni di futuro” sono molto simili, anche se per la verità potendone fare 15 sembrano più complete:
1. robot
2. big data
3. grafene e materiali intelligenti
4. sharing economy
5. ingegneria genetica, crispr.cas9 docet
6. sostenibilità ed energia pulita in grande quantità (è questo il prossimo numero, in uscita il 31 dicembre con il Sole 24 Ore)
7. industria 4.0
8. internet delle cose
9. intelligenza artificiale
10. fisica delle particelle
11. bitcoin, blockchain e disintermediazione finanziaria
12. neuroscienze
13. viaggi spaziali
14. intelligenza collettiva
15. ecosistemi di startup

Idee simili. Fantastiche ondate di innovazione in atto. Conseguenze enormi. Ma, osservando che internet è stata la grande ondata dei vent’anni passati, si tende a dimenticare che ha ancora molte conseguenze da generare. Quindi, volendo portarsi a casa un messaggio da questo post, mi pare che valga la pena di ricordare quello di Vivek che dice:

Smartphones with the capabilities of today’s iPhone will cost less than $50 by 2020. By then, the efforts of Facebook, Google, OneWeb, and SpaceX to blanket the Earth with inexpensive Internet access through drones, balloons, and microsatellites will surely bear fruit. This means that we will see another three billion people come on line. Never before has all of humanity been connected in this way.

Articoli Correlati

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>