Che cosa sanno gli sviluppatori di apps per iOS dei loro clienti

Gli sviluppatori di apps sanno troppo poco dei loro clienti e di quello che fanno con i loro programmi. Talvolta tentano di aggirare il problema in modo che non piace agli utenti, o più spesso, alla Apple. Ma il problema rimane. Pare che la Apple abbia in mente un miglioramento delle statistiche che offre agli sviluppatori di apps. Lo riporta il Wsj. Il quadro di innovazioni in arrivo da Apple è descritto da 9t05mac.

Articoli Correlati

  • 13/02/2012 Quanti altri casi Path? Giorgio Fontana segnala nei commenti a questo blog: commentando il caso Path, che ha registrato i contatti degli utenti senza dirlo per poi scusarsi, Nick Bilton, su Bits del New York Times, osserv...
  • 09/03/2010 Neppure Google guadagna con le news Sentite le grandi lamentazioni degli editori, Murdoch in testa, sul fatto che Google guadagnerebbe con le notizie dei loro giornali, ci si domandava: ma è vero? E dunque pare proprio di no. Lo dice...
  • 02/08/2010 Libri e giornali Lo spunto viene da un pezzo di Mante su Punto informatico. Che induce un pensiero laterale. Il pezzo di Massimo allude ai diversi comportamenti degli editori di libri e di giornali nei confronti de...
  • 05/08/2015 Le vaste implicazioni del nuovo blocca-pubblicità by Apple Jean-Louis Gassée discute delle implicazioni delle recenti innovazioni introdotte da Apple per facilitare il blocco della pubblicità con Safari (Qz). Un pezzo da leggere per comprendere la compless...
  • 27/08/2014 Approccio europeo alla valutazione delle università Invece di fare una classifica delle università, u-Multirank raccoglie tutti i dati che possono servire a valutare gli atenei e poi consente agli utenti di confrontarne la performance in base a quel...
  • 09/05/2014 Sul potere, l’informazione e i giornalisti Il potere è tante cose. E anche la libertà. Il potere è la libertà di scegliere, la disponibilità di strumenti e risorse che realizzino ciò che si è scelto, è la manipolazione delle persone che le ...
Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>