Zynga va in borsa?

Pare dunque che Zynga – giochini su Facebook – vada in borsa. Pare che l’accompagni anche Goldman Sachs. Pare che puntino a una valutazione superiore a 10 miliardi. Pare che Zynga non confermi nulla del genere.

In attesa delle notizie è divertente rileggere la storia di Scamville, scritta da TechCrunch nel 2009. E alcuni sviluppi:
Scamville
Scamville 2
Scamville 3
Una difesa
Precisazioni
Dirty money
Transparenza

Da allora è passata molta acqua sotto i ponti.

  • 09/08/2011 Le turbolenze chiudono le finestre per le Ipo Le turbolenze finanziarie hanno fatto tra l'altro crollare i titoli internet recentemente portati in borsa. E sembrano chiudere, per ora, la finestra per nuove quotazioni. Linkedin è scesa in pochi...
  • 06/01/2011 La controversa finanza di Facebook L'ideologia finanziaria è un po' in crisi ultimamente. Ma il caso Facebook aggiunge un altro pezzetto di dubbi (imho).Goldman Sachs ha comprato azioni di Facebook, che non è un'azienda quotata, per...
  • 24/05/2012 Emozione razionale per Facebook Uno studio di McKinsey fa notare che le emozioni guidano il comportamento sul mercato finanziario in poche occasioni e per poco tempo, ma in generale la razionalità dei fattori economici fondamenta...
  • 17/01/2011 Giallo Facebook Goldman (continua) Dopo tutte le discussioni sulla quantomeno bizzarra gestione dell'investimento di Goldman Sachs in Facebook, una implicita confessione da parte della banca americana:Solo i clienti non americani po...
  • 18/02/2015 La borsa, il venture capital e il valore delle piattaforme, tra America ed Europa A quanto pare, se una società che produce una tecnologia la pensa come componente di piattaforme esistenti tenta di farsi comprare, mentre se la pensa come piattaforma autonoma tenta di andare in b...
  • 24/05/2010 Consigli da Goldman La grande banca Goldman Sachs ha fatto un sacco di soldi negli anni prima della crisi e anche dopo. Sta arrivando a patteggiare per un miliardo sull'accusa di aver lucrato in modo fraudolento che g...
Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *