Home » perplessità » Giallo Saviano
perplessità

Giallo Saviano

Grégoire Leménager scrive sul Nouvel Obs che il governo italiano avrebbe bloccato Saviano, intenzionato a partire per Parigi per partecipare a un evento pubblico. E fa credere che questa incredibile decisione sia stata una sorta di censura preventiva contro quello che lo scrittore avrebbe potuto dire.

La notizia era in effetti incredibile.

E dopo un po’ è arrivata una smentita da Saviano, riportata anche dal Nouvel Obs. Che non è un foglio rivoluzionario. Ma sembra dominato dall’aspettativa di qualcosa di grave nell’aria democratica italiana.

Riprendo qui i post lanciati su Twitter durante il discorso di Saviano, sabato sera, a Perugia:

saviano:
non bisogna far passare la lotta alla mafia come una battaglia
ideologica.. bisogna parlare a tutti e non solo a una parte

saviano: la mafia ci ha tolto parole come onore, famiglia, amici.. dobbiamo riprenderci quelle parole.

saviano:
un conto è dire che un libro di oncologia contiene errori; un conto è
dire che scrivere di oncologia fa venire il cancro

saviano: la politica non può essere solo scambio e conflitto; è anche cercare di essere felici…

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

  • “dominato dall’aspettativa” ????
    Che modo carino di dire che il giornalista ha raccontato una balla che si era inventato, o che qualcuno si era inventato e gliel’ha aveva venduta come vera.
    I giornali lo fanno continuamente, alcuni giornalisti si sono pure specializzati (Zucconi, Caretto), quindi…

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video