Bizzarri consigli legali

Bizzarra idea del giudice Richard Posner per salvare i giornali. Impedire ad altri di linkare le pagine dei giornali senza il loro consenso. Erick Schonfeld, su TechCrunch.

Articoli Correlati

  • 08/06/2009 Pcc: pc cinesi col filtro Un dispaccio dell'agenzia Asca e un pezzo del Wall Street Journal segnalano: il governo cinese ha deciso che dal 1° luglio tutti i pc venduti in Cina dovranno essere dotati di un sistema che blocch...
  • 23/04/2009 Giudice pirata Una radio svedese ha scoperto che il giudice che ha condannato i ragazzi di Pirate Bay appartiene alla stessa organizzazione pro-copyright di cui facevano parte molti rappresentanti dell'accusa. Th...
  • 24/03/2009 Infrazioni europee ad personam La Commissione Europea ha avviato una procedura d'infrazione contro l'Italia sulla questione del riutilizzo dell'informazione del settore pubblico (via Jc). La questione, che per esempio riguarda i...
  • 22/12/2009 Mica per criticare Mica per criticare. E' arrivato ora il sito dell'Istituto per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro dedicato al virus A. Oggi arriveranno altri dati ministeriali con allegato invito a vaccinarsi...
  • 24/02/2010 La brutta giornata di Google La sentenza italiana su Google dice dunque fondamentalmente che i giudici non considerano la piattaforma come un editore (non è condannata per diffamazione) ma la considerano responsabile se ci son...
  • 16/03/2011 La Cina cambia idea sul nucleare Con un cambio di rotta strategico rispetto a quanto sostenuto fino a qualche giorno fa, la Cina decide di sospendere il suo programma nucleare fino a che non avrà rivisto i sistemi di sicurezza del...

2 Commenti su “Bizzarri consigli legali

  1. E’ esattamente quello che succede con le rassegne stampa “cartacee”. Se le major si devono covincere che la musica è ormai indipendente dal supporto, non si capisce perchè non dovrebbero farlo i giornali.

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>