Home » giornalismo

Tag - giornalismo

Attenzione media informazione media Post visioni

L’informazione è la manutenzione della formazione

L’informazione è la manutenzione della formazione. Si impara e poi la vita, o quello che se ne sa, si incarica di sfidare quello che si impara, generando una sorta di aggiornamento continuo. Già. L’informazione è la manutenzione della formazione. È una di quelle frasi che a forza di dirle, te ne convinci. Intendiamoci, il concetto di ”informazione” cui si fa riferimento qui è quello che riguarda...

Attenzione media informazione innovazione Post

In che ecosistema vive il giornalismo

Le ultime notizie non sono sorprendenti. In un mercato maturo e in contrazione le imprese si consolidano. E l’Espresso si è presa la Stampa che a sua volta aveva conquistato il Secolo XIX. Molti sono sicuri che questo genere di notizie continueranno. Sono del genere “cane morde uomo”. Tutti i giornalisti sanno che è farebbe più notizia “uomo morde cane”. Ma dove si trovano...

Attenzione media informazione Post

L’editoria di fronte al picco dell’attenzione. Il nuovo modello richiede qualità e tecnologia

Siamo nell’infosfera. Un ambiente nel quale tutto è scritto. E nell’infosfera evolvono forme di intelligenza collettiva e intelligenza artificiale. La produzione di informazione continua a crescere, sostenuta dalla collaborazione forzata o divertita delle persone e dal crescente ricorso ai “robot” giornalisti. IL libro di Andreas Graefe, Guide to Automated Journalism, (Tow Center for...

Economia Felicità informazione libri Post visioni

Luciano Floridi. Le domande dei filosofi

«Science is the pursuit of truth and philosophy is the pursuit of meaning», dice più o meno Moriz Schilck. Splendido articolo di Luciano Floridi: What is a philosophical question? Contiene almeno una risposta: sì, la filosofia è necessaria allo sviluppo umano. L’articolo va letto. Non è sensato riassumerlo se non usando lo stesso abstract: There are many ways of understanding the nature of...

informazione

La rivoluzione dei fatti documentati

Mario Tedeschini Lalli e Giuseppe Granieri hanno scambiato alcune battute dense di consapevolezza sul nuovo giornalismo toccando anche la questione che in breve potrebbe essere riassunta nella formula dell’oggettività del giornalismo. Anche se probabilmente avevano posto l’accento su aspetti diversi della questione, Tedeschini Lalli e Granieri non erano su posizioni diametralmente opposte. Si può...

informazione innovazione partecipazione

Collaborazione tra scienziati e cittadini: insegnamenti per ogni tipo di ricerca

Kate Jones pubblica su Research Blogs un ottimo articolo con molti esempi di lavoro scientifico svolto in collaborazione tra scienziati e cittadini. Si tratta di iniziative caratterizzate da un metodo di lavoro scientificamente controllato, un ambiente di lavoro predisposto dai professionisti della ricerca, un tema chiaro e comprensibile; i cittadini sono chiamati a raccogliere dati, oppure a...

informazione

Chi vuole fare il giornalista: un mestiere da innovatori

Chi vuole fare il giornalista, oggi, ha bisogno di coraggio e di spirito di servizio. Come sempre, in fondo. Ma in più ci vuole una dote solo apparentemente “inedita”: ci vuole energia innovativa, concreta, empirica. La nostra epoca sta reinventando molte cose, compreso il giornalismo. Uno degli aspetti più utili del rapporto sul Post-industrial journalism uscito qualche giorno fa è...

Attenzione media informazione

Giornalisti tra curatori e scrittori

Sulla Columbia Journalism Review, un pezzo di Ann Friedman dedicato a discutere le differenze e a favorire una collaborazione tra curatori e giornalisti (via @gg). E tende a fare vedere una forma di sinergia tra queste due figure. In effetti, non si vede perché non dovrebbe esserci una simile sinergia. I giornalisti, si spera, sono in parte curatori di informazioni che prendono da varie fonti:...

informazione

Sulla scienza del giornalismo scientifico

Ha ragione Alessandro Longo a segnalare il pezzo di Silvia Bencivelli sul giornalismo scientifico. Che alla fine, probabilmente, è sul giornalismo in generale. Perché riguarda il metodo con il quale il giornalista attribuisce credibilità alle fonti. Bencivelli si domanda come si fronteggia la figura del ciarlatano che si presenta come un innovatore talmente avanti che gli altri non lo capiscono...