Home » perplessità

perplessità

Economia Felicità innovazione perplessità Post ricerche visioni

Il senso italiano per l’informatica umanistica

Un’abitudine all’autocolonizzazione culturale abbassa l’autostima degli italiani. Pur di non dire che un’istituzione italiana è migliore di altre, gli italiani preferiscono sottolineare il valore degli stranieri. Vabbè è uno sfogo. Ma da dove viene questa riflessione oggi? Un articolo sul Corriere di Luigi Ippolito si intitola: Londra, ecco la prima laurea mista in materie umanistiche e scientifiche (occhiello “il lavoro del futuro”). A Pisa, dal 2002, esiste un corso di laurea in “Informatica Umanistica“. Con orgoglio ci tengo un corso di “Knowledge...

innovazione News perplessità

I valori degli scienziati

Un equivoco metodologico ha spesso imbrigliato le forme espressive scelte dagli scienziati per partecipare alla vita sociale. L’idea che le opinioni potessero modificare l’obiettività epistemologica delle loro ricerche, rendendole soggettive, ha spesso condotto gli scienziati ad astenersi dall’esprimere giudizi di valore. Ma ormai le conseguenze sociali della scienza sono tali che quello che gli scienziati fanno è valoriale per definizione: l’astensione non è permessa. Non è sufficiente insomma che gli scienziati dicano di voler produrre semplicemente delle possibilità, per lasciare poi alla...

media News perplessità

Lo strano caso Sheryl Sandberg

A quanto pare, scrive il Guardian, Facebook ha usato il femminismo di Sheryl Sandberg per trovare una complicità con alcune rappresentanti poliche europee e ammorbidire le loro posizioni fortemente critiche sulle politiche “distratte” intorno ai diritti umani e alla privacy del social network americano (Guardian). Qualche giorno prima un comitato parlamentare britannico aveva definito le politiche di Facebook in modo piuttosto sbrigativo, dopo averle studiate per 18 mesi. I termini usati in quell’occasione definiscono le strategie di Facebook con parole tanto dure che è meglio...

partecipazione perplessità Post

Italia: l’offerta politica in discussione

C’è questa locuzione, “offerta politica”, che rispecchia l’idea che la convivenza civile si possa decidere usando la metafora del mercato. Si parla di offerta politica per descrivere la varietà delle posizioni dei partiti intesi come organizzazioni che promettono soluzioni politiche in cambio di voti. Se così fosse, la politica sarebbe un “bene esperienza” e si pagherebbe, in voti, prima di vedere se vale il prezzo pagato. È chiaro che si tratta di un’impostazione insufficiente. In un contesto fiducioso, il meccanismo dei “beni esperienza” funziona. I...

News perplessità ricerche

L’opera di scienza nell’epoca della irriproducibilità tecnica

La scienza vive del suo metodo che per certi versi è fondato sull’idea che ogni esperimento di qualunque scienziato possa essere riprodotto da altri scienziati. Ma gli esperimenti recenti che fanno uso di machine learning rischiano di non poter essere riprodotti in modo esatto perché applicano diverse tecnologie di machine learning, che seguono percorsi di apprendimento non espliciti, elaborando insiemi di dati non necessariamente comparabili… Ne parla Genevra Allen della Rice University di Houston alla BBC.

Attenzione media innovazione media perplessità Post ricerche visioni

Democrazia diretta, innovazione, repubblica

Mentre il dibattito sull’innovazione nel sistema politico affonda nel politichese, il nodo della questione non viene affrontato per mancanza di tempo e di profondità. Le votazioni online sono l’ultimo degli argomenti di una vera innovazione del sistema politico. Ma sembrano il primo e producono, anche per questo, polemiche fuorvianti. Il caso della votazione sul caso Salvini è stato un pessimo momento di questo dibattito. Ma consente di tornare sull’argomento in chiave di riflessione. Tento umilmente di farlo per punti, rispondendo alla domanda: qual è l’impatto reale e potenziale della...

News perplessità

Quando l’emergenza genera emergenza

Huawei è una minaccia per la sicurezza nazionale? Gli immigrati sono una minaccia per la sicurezza nazionale? Le automobili tedesche sono una minaccia per la sicurezza nazionale? Se l’uso della “emergenza” consente al presidente americano di prendere decisioni che superano i vincoli normativi e la volontà parlamentare, allora quale valore di “verità” contengono le accuse formulate dall’amministrazione americana? Non possiamo veramente credere che le auto tedesche siano una minaccia alla sicurezza nazionale americana. Questa accusa per noi è la meno ragionevole. Ma è...

Bill of rights News perplessità

Maduro da una parte i venezuelani dall’altra

Russia Warns U.S. Not to Intervene in Venezuela as Military Backs Maduro Turquía y Venezuela, amigos de conveniencia frente a Occidente, El Pais Largo camino hacia la libertad. Algún día, no lejano, se escribirá una gran novela tolstoyana sobre la heroica lucha del pueblo venezolano contra la dictadura de Chávez y Maduro. Y el final será, por supuesto, un final feliz, Mario Vargas Llosa The Venezuelan Crisis Is Part of Maduro’s Plan Maduro Turns to Special Police Force to Crush Dissent Mr. Maduro’s Drive to Dictatorship Storia del collasso del Venezuela, Limes Venezuela, Amnesty international...

innovazione perplessità Post ricerche

Infezioni da batteri in ospedale. Italia pessima. Soluzione: “mani pulite”

Una nuova versione di “mani pulite” è necessaria per superare la pessima condizione degli ospedali italiani nella speciale classifica stilata in base al numero di morti per infezioni da batteri resistenti agli antibiotici. Alessandro Cassini e altri hanno pubblicato uno studio su Lancet che mostra l’andamento delle morti causate da particolari batteri che attraverso mutazioni sono diventati resistenti agli antibiotici, appunto. E l’Italia è prima in classifica in Europa. Come mostra anche l’Economist (accesso a pagamento) ci son state 18 morti ogni 100mila persone in Italia con...

News perplessità ricerche

Un comico eccesso di paura delle leggi sulla privacy

Oggi sul Corriere c’è un bellissimo articolo sulla scoperta del nome del ragazzo italiano al quale è capitato di trovarsi tra Ernest Hemingway e un proiettile lanciato da un mortaio austriaco. Quel ragazzo si chiamava Fedele Temperini: morì purtroppo, ma il suo corpo salvò la vita del futuro scrittore e premio Nobel per la letteratura che fu ferito ma, appunto, sopravvisse. La scoperta è di James McGrath Morris e Marino Perissinotto. L’articolo parla della vicenda, si sofferma sul fatto che Temperini aveva 26 anni ed era di Montalcino e finisce con l’ammettere che del giovane non possiamo...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video