Home » innovazione

innovazione

innovazione

Arriva

Chrome per Mac…
berreb: We all want the fatest web browser on earth and today the answer is #Google #Chrome 4.0 for #Mac 😉
9 minutes ago

innovazione

Found in translation

Traduzioni realizzate da persone. Si accumulano in un wiki che si aggiorna con un’interfaccia piuttosto facile. E diventano, frase per frase, riutilizzabili da altri. Il computer mette insieme i pezzi, prova con traduzioni che non sono ancora state fatte da nessuno e chiede di migliorarle, aggiorna le traduzioni fatte in passato con i miglioramenti successivi. Una soluzione soggetta al vandalismo, ma anche alla solidarietà intelligente. Speriamo che prevalga quest’ultima: la vera cultura della rete. MyMemoryTranslated.

innovazione

Apple, Google, Microsoft

Apple non è mai stata forte in logica dell’internet. Ma è comprensibile: Apple ha sempre fatto prodotti disegnati per funzionare come sono. E per funzionare bene. Microsoft ha fatto persino più fatica di Apple ad adattarsi alla rete senza tentare di dominarla. E ora si trova a dover difendere i suoi prodotti core. Google ovviamente è più avanti su tutta la linea, per quanto riguarda internet. Casomai ha difficoltà a capire come mantenere una cultura geek, producendo software ma vendendo pubblicità. Ho l’impressione che ci siano dure battaglie strategiche in arrivo. Ma che non siano proprio...

innovazione

Apple contro Google

Apple, Google, At&t… La Fcc ha aperto un’inchiesta sulla vicenda del rifiuto da parte della Apple dell’applicazione di Google che consente di telefonare in voip con l’iPhone. Bloomberg. Ci saranno sviluppi. Quello che interessa è sottolineare come si stiano confrontando due idee della tecnologia iPhone: 1. l’iPhone è una piattaforma (connessione, hardware, software) che promette di far girare i programmi che gli sviluppatori riescono a produrre, a parte casi di violazione delle leggi; 2. l’iPhone è un prodotto-servizio completamente disegnato da chi lo fa, che si riserva il diritto...

innovazione

Crisi dell’Economia

L’Economist discute un aspetto della crisi economica in corso: la crisi della scienza economica. La crisi di credibilità degli economisti. Dice l’accusa: non hanno previsto la crisi, hanno contribuito a generarla, non sanno curarla. Il servizio è magnifico. Ci sono tutte le notizie sugli economisti che pur avevano espresso le loro perplessità. Ma c’è l’ammissione che di fatto quello che dalle idee economiche arrivava agli operatori, all’opinione pubblica, alla politica, fosse un’approvazione delle pratiche finanziarie che poi avrebbero causato la crisi. Sulla scorta della convinzione secondo...

innovazione

Segnali da Ted

I tre post precedenti sono derivati da segnalazioni ottenute da Ted. La prossima settimana la conferenza cult sarà a Oxford.
Qui sotto una lezione di Olafur Eliasson, su… “chi decide che cosa è reale?”…
Come dire: è lo spettatore o il creatore a generare un mondo? Dopo l’articolo di Umberto Eco sull’Espresso di qualche settimana fa – quello in cui Eco si domandava se fosse il pifferaio a conquistare le masse o le masse a lasciar fare al pifferaio – questa domanda è diventata politica. Peccato che Eliasson non faccia per nulla parte della genia dei pifferai.

innovazione

Un milione di ossa

I genocidi, spesso, troppo spesso dimenticati. One million bones raccoglie le ossa delle vittime per arrivare a un gesto artistico che alimenti la consapevolezza delle persone sulle azioni dei loro “simili”.

innovazione

Bello Appafrica

Un programmatore ha attivato un’org per facilitare la produzione di software in Africa. Jonathan Dwayne Gosier. Che si occupa anche di Question Box. Un sistema per consultare internet con il telefonino, in voce, in modo poco costoso, per chi vive in villaggi africani poco connessi.