Libia: in sei mesi fatta la prima piattaforma mobile per registrazione elettorale

Ci hanno messo sei mesi in venti usando solo strumenti opensource. E ora in Libia i cittadini si possono registrare con il cellulare per le elezioni. Il sistema consente a una famiglia con un cellulare di registrare più di un elettore e servire al riconoscimento delle l’identità. Storia fantastica soprattutto per il modo e il luogo in cui è avvenuta (TechPresident). Altrove ci avrebbero messo sei mesi a fare il capitolato, sei mesi a fare la gara, sei mesi a gestire i ricorsi, sei mesi a fare il lavoro e sei mesi a scoprire che non c’erano ancora i regolamenti d’attuazione… Ma si può imparare dalla Libia. I progetti di p.a. Non devono guardare alla tecnologia, ma al cittadino: partire dall’obiettivo, progettare pensando all’interfaccia, risparmiare e far presto anche a base di ‘opensource, realizzare la soluzione e adeguare di conseguenza i regolamenti.

Articoli Correlati

  • 18/09/2010 Consigli per Nokia Quando è uscito per la prima volta l'iPhone, la domanda alla Nokia era stata: "Come ci si sente a essere il numero due?"Ma alla Nokia non capivano la domanda. Era una questione di concetti. Loro si...
  • 11/05/2011 Microsoft voleva essere più internettara La Microsoft non ha mai amato profondamente internet. Nel 1995, a un dipendente che gli suggeriva di fare come Netscape e regalare il software per navigare in rete, Bill Gates rispose iroso: "Ma se...
  • 23/08/2011 Sul potenziale di Kinect Il Kinect ha un'interfaccia ad alto potenziale. Non è solo divertente per giocare. Ma può evolvere in un modo per interagire con la rete, tutto da sviluppare. La cosa più interessante uscita recent...
  • 06/07/2015 Culturability: i vincitori Il programma di sostegno all'innovazione sociale Culturability ha deciso: Sono stati selezionati i sei progetti che si aggiudicano il contributo del bando “culturability-spazi d’innovazione social...
  • 01/04/2013 Le Laboratoire di David Edwards. Visione e verifica A valle dei grandi centri di ricerca o dei mondi delle startup, insomma a valle dei posti dove si coltivano visioni e prototipi, ci potrebbero essere dei laboratori dove verificare le idee emerse d...
  • 21/10/2010 Oggi Vita Nòva E dunque è sull'App Store La Vita Nòva. Spero di conoscere presto le reazioni. Per noi è una strana sensazione. Come un nuovo inizio continuo: non si finisce mai di iniziare... Forse è giusto così....

1 Commento su “Libia: in sei mesi fatta la prima piattaforma mobile per registrazione elettorale

  1. Dato lo stato della sicurezza informatica, è ottimo che si siano centrati su voter registration che non ha particolari requisiti di privacy o sicurezza, e non avventurarsi in e-voting (molto difficile da fare bene) o internet voting (che dio ce ne scampi finchè non inventeremo o saremo costretti ad inventare forma di democrazia post-privacy”)

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>