Tassa sulle memorie, Siae, Corte di giustizia: una novità importante

Quella sorta di “tassa” sulle memorie elettroniche che in Italia si paga per il diritto d’autore e che i sostenitori speravano di poter aumentare drasticamente incontra un problema. La Corte di giustizia europea ha stabilito che si può introdurre una “tassa” del genere per compensare i detentori di diritti della “copia privata” legale che i consumatori possono volersi fare dei “contenuti” che si sono comprati. Ma non può essere pensata come un compenso forfettario per le copie illegali (Genna).

Quella “tassa” è iniqua by design perché la paga anche chi non si fa nessuna copia privata. E’ una tassa che si paga anche se si memorizzano solo i propri file, le proprie foto, le proprie attività, senza nessun copyright altrui. Ma a questo punto è anche inutile se considerata come un sistema per ridurre le perdite che la pirateria causa ai detentori di copyright.

E non si vede neppure perché dovrebbe aumentare.

Articoli Correlati

  • 21/06/2014 La corte suprema, la proprietà intellettuale e l’applicazione dei principi C'è chi riesce a fermarsi alla seguente affermazione: "i brevetti sono un modo per ripagare l'industria degli investimenti che compie in ricerca". Non approfondisce di quali brevetti parla e di qua...
  • 28/01/2014 Critica della ragion telecomunicatoria Ancora sulla net neutrality e le proposte Kroes. La risposta di Luigi Gambardella e Gianfranco Ciccarella a un post a commento di un precedente dibattito ipercompetente tra gli stessi e Stefano Qui...
  • 24/11/2011 Corte di giustizia europea: copyright con grano di sale La Corte di giustizia europea ha stabilito alcuni principi chiave sul copyright (via Quintarelli):1. L'obbligo di filtrare i contenuti per trovare chi infrange il copyright non può essere imposto i...
  • 07/11/2014 I repubblicani e la net neutrality Secondo Brendan Sasso, sul NationalJournal, con la vittoria repubblicana alle elezioni di midterm americane, si chiariscono anche le posizioni sulla net neutrality. In pratica, i repubblicani in...
  • 20/08/2014 Un problema dimenticato del diritto all’oblio È complicato. Il diritto all'oblio resta un principio in cerca di equilibrio. Come previsto (Guardian), la decisione della Corte Ue ha lasciato aperte troppe questioni e il problema della relazione...
  • 11/02/2010 La neolingua del pollaio Basta trasmissioni-pollaio ma solo durante la campagna elettorale, dice il governo. E anche Pierluigi Battista si indigna sul Corriere: per l'uso spietato della neolingua orwelliana con la quale si...

3 Commenti su “Tassa sulle memorie, Siae, Corte di giustizia: una novità importante

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>