McAfee: polarizzazione capitale e lavoro

L’economista Andrew McAfee discute sulla relazione tra macchine e lavoro a TED. E il suo discorso vale la pena di essere seguito. Perché si risolve non nel luddismo ma nella consapevolezza del fatto che il modo in cui progettiamo ha conseguenze sulla società che costruiamo. La polarizzazione delle risorse a favore del capitale e a sfavore del lavoro è solo una delle conseguenze che la progettazione attuale ha lasciato avvenire. Il grafico che segue è emozionante, anche se va considerato che le due curve hanno scale e variabili molto diverse.

grafico_mcafee

Articoli Correlati

  • 20/07/2014 L’oscurantismo, la ricerca, i diritti umani. E la Commissione alla Camera per i principi dell’Internet Bill of Rights Vale la pena di dedicare attenzione ai lavori della "Commissione di studio promossa dalla Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, per elaborare principi e linee guida in tema di garan...
  • 09/04/2016 La cura plurale   Salvatore Iaconesi e Oriana Persico hanno costruito uno spazio di meditazione sulla malattia e la cura, la morte e la vita, l'ospedalizzazione e la socializzazione. Dove si vede che ciò...
  • 08/05/2009 CO2.0 Oh no... NewScientist calcola che internet è responsabile del 2% delle emissioni di CO2 del pianeta. Come l'industria dell'aviazione. Vabbè: è un po' una boutade. Ma vale la pena tenerlo presente p...
  • 15/06/2015 Nuovi dataset dell’Ocse sulla distribuzione della ricchezza Questa è davvero soltanto una segnalazione. Ma poiché non si fa che discutere di distribuzione (o di concentrazione) della ricchezza vale la pena di sapere che l'Ocse ha distribuito un sistema di d...
  • 26/02/2016 Le statistiche dell’Italia digitale sono un richiamo all’umiltà Ancora una volta le statistiche sulla posizione dell'Italia nell'Europa digitale dicono che siamo indietro, che stiamo perdendo tempo, che abbiamo molto da recuperare: insomma che non cogliamo ...
  • 26/02/2013 Scenari e terrori Il labirinto uscito dalle elezioni era temuto se non implicito nella banalità del discorso pubblico nella quale si è avvitata la campagna elettorale. Ora si discute di scenari alternativi. (E ancor...
Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>