I tempi di Los Angeles

Il Los Angeles Times è in profonda crisi. E tenta di salvarsi collegando la pubblicità alle storie, in particolare di entertainment, in modo sempre più invasivo, dice Francis Reynolds. Eppure, commenta, LA Times dovrebbe salvaguardare il più possibile la sua credibilità in particolare per le storie di entertainment: perché forse nel tempo quella sarà la sua strada principale. Come la politica americana lo è diventata per il Washington Post. Una sorta di concentrazione sulla core competence… E’ un’analisi non insensata, in effetti.

Articoli Correlati

  • 04/02/2013 Pubblicità sulla stampa: -17,7% nel 2012 Da Prima i dati Osservatorio FCP sulla pubblicità nei quotidiani e periodici di carta. Il totale è diminuito del 17,7% nel 2012 rispetto al 2011. I quotidiani hanno registrato un -16,2% a fattu...
  • 27/06/2013 Nòva Nòva. Da progettare… Il direttore del Sole 24 Ore, Roberto Napoletano, ha deciso di investire sul tema dell'innovazione. E mi ha chiesto di tornare a occuparmi di Nòva. Una riflessione è necessaria. Nòva è una possi...
  • 03/06/2009 Lsdi – Intervista su Circulate Lsdi intervista Martin Langeveld per capire qualcosa di più di Circulate, il previsto aggregatore di notizie che dovrebbe ravvivare il business degli editori tradizionali.ps. Un'integrazione sul te...
  • 05/05/2009 Il momento giusto per insegnare giornalismo Il paradosso è che proprio mentre i giornali attraversano la loro peggiore crisi da anni, le scuole di giornalismo abbondano di candidati alla professione. Evidentemente la società e i giovani ne s...
  • 17/12/2012 Promemoria. Una conversazione sul social giornale Si parlava di come Guardian e Washington Post si siano trovati in una posizione critica su Facebook. Ne è venuta fuori una conversazione da tenere in memoria. Gigicogo - Bisogna pretendere la nego...
  • 08/10/2010 Il giornalismo collaborativo esiste Los Angeles Times compila una mappa del crimine nei vari quartieri della città con l'aiuto dei cittadini. È un arricchimento della mappa che descrive la demografia, i servizi sociali e altre inform...

1 Commento su “I tempi di Los Angeles

  1. Inizio a sospettare che internet sia diventata solo una scusa per giustificare il declino di quotidiani blasonati come il Los Angeles Times e Co. In crisi è il giornalismo, forse perchè non è più consentito di raccontare le notizie senza condizionamenti.
    Saluti

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>