Washington Post automaticoinnovazione, media, News
A quanto dice Digital Trends, Heliograf ha già scritto 850 storie pubblicate sul Washington Post. Heliograf è un pezzo di intelligenza artificiale dedicato a fare giornalismo automatico. Vedi: Digital Trends – A ROBOT NAMED HELIOGRAF GOT HUNDREDS OF STORIES PUBLISHED LAST YEAR Washington Post – The Washington Post experiments with automated storytelling to help power […]
Ecologia dei media. A Camogli
Ecologia dei media. A CamogliAttenzione media, media, partecipazione, Post
Un programma notevole. Orientato a fare ricerca intorno alle conseguenze culturali della comunicazione digitale. Il festival di Camogli si conclude oggi. Ho parlato ecologia dei media. Ho tentato di dire che si può smettere di lamentare le fake news e cominciare a lavorare per migliorare la situazione. Con un approccio “ecologista”. Ecco gli appunti per […]
Media ecology. Una definizione di ecologia del media. Di Lance Strate
Media ecology. Una definizione di ecologia del media. Di Lance StrateAttenzione media, informazione, innovazione, libri, media, Post
Lance Strate, della Fordham University, ha scritto la voce “media ecology” per la nuova International Encyclopedia of Communication Theory and Philosophy. Ecco un breve riassunto. L’ecologia dei media è la ricerca sui media intesi come ambienti. Caratteristiche di questo campo di studi: 1. La parola “media” è intesa, nell’ecologia dei media, in modo piuttosto allargato […]
Ecologia dei media: Katharina Borchert, Mozilla, la disinformazione e la salute di internetAttenzione media, informazione, media, News, partecipazione, visioni
Un esempio dell’approccio ecologico all’internet si trova nelle parole di Katharina Borchert, capo dell’innovazione a Mozilla, che ha deciso di occuparsi di disinformazione in rete (Poynter). Il rapporto sulla salute di internet, pubblicato in gennaio, è un esempio importante di analisi perché mette insieme i valori di fondo che rendono l’ecosistema internettiano ricco di possibilità […]
Ma come ti informi? Mi hanno bannato da Facebook (dove si parla anche di una ricerca di Reuters e di una pubblicazione su Nature)
Ma come ti informi? Mi hanno bannato da Facebook (dove si parla anche di una ricerca di Reuters e di una pubblicazione su Nature)Attenzione media, informazione, media, perplessità, Post, ricerche
Una persona fortemente critica dei vaccini mi spiega le sue ragioni. Chiedo: «Ma come ti informi su questo argomento?» Risponde: «Mi hanno bannato da Facebook!» Sembra difficile da comprendere. Che cosa voleva dire? In questa risposta c’è un sapere implicito da esplicitare. In pratica, quella persona ha risposto: 1. si informava su Facebook 2. non […]
Preparando una storia di McLuhanAttenzione media, media, News
Marshall McLuhan sarà l’argomento di una prossima puntata di Wikiradio che la Rai progetta di realizzare. In fondo ogni scusa è buona, compreso il prossimo compleanno del grande studioso, nato 106 anni fa, il 21 luglio… e proprio mentre stavo leggendo di lui è arrivata una lettera per la rubrica dei lettori che scrivono di […]
Il rapporto tra qualità della pubblicità e performance aziendalemedia, News
McKinsey cerca di trovare una misura della creatività aziendale usando sulla base dei risultati che la pubblicità delle aziende ottiene al festival di Cannes. E trova che le aziende che hanno le migliori pubblicità sono anche quelle che vanno meglio dal punto di vista finanziario e che sono più innovative. Ci si può domandare se […]
Lost in Translated. Amore in tutte le lingueinnovazione, media, News
Ricevo questo comunicato e lo rilancio: I ragazzi di Translated hanno utilizzato la stessa tecnica usata per influenzare gli elettori a votare Trump, per diffondere un messaggio d’amore attraverso la prima canzone al mondo contenente il maggior numero di lingue diverse al mondo. Hanno inserito 38 lingue (e voci) diverse in una sola canzone! Dopo […]