Ipotesi sui trasporti

Nice to meet you G7 Vers.4 (2)_0_0Si avvicina il G7 dei trasporti e il ministero con ItaliaCamp organizzano una giornata di riflessione e discussione su come affrontare il futuro di questo aspetto tanto importante della vita civile. Fondamentalmente, la forma che diamo ai trasporti dà forma al paesaggio, alle città e al paesaggio mentale. Il piano è rendere i trasporti sostenibili, dicono in preparazione di questo G7 (vedi il comunicato).

L’ipotesi che mi sto facendo è che la moltiplicazione delle soluzioni di trasporto aumenti le probabilità di sviluppo armonico delle città, che l’interconnessione tra i mezzi di trasporto avvenga in luoghi destinati ad accrescere la loro importanza, che la varietà dei modi di trasportare diventi iconica per l’immaginario. È un’ipotesi.

  • 22/09/2016 Partecipa ai Tavoli della Ragione E' aperta la piattaforma dei tavoli della Ragione dove si preparano le discussioni che si concludono a Padova il 30 settembre e i cui riflessi arriveranno su Nòva domenica 9 ottobre: i Tavoli d...
  • 16/07/2015 Le ipotesi ostinate Interessante sintesi di esperienza sull'evoluzione dei modi di lavorare e di parecchie altre dinamiche sociali su Segnali di Futuro. Per esempio: Ipotesi 3: Lavoro e civismo non sono più ...
  • 02/10/2011 L’Ansa parla di Timu L'idea di Timu.it è semplice. La sintetizza benissimo Titti Santamato sull'Ansa: «Timu mette insieme cittadini, associazioni e comunità che desiderano contribuire all'informazione come se fossero u...
  • 17/07/2015 Demanio marittimo Demanio marittimo è una manifestazione che va seguita per la qualità della progettazione, per lo spirito degli organizzatori e per il senso culturale che propone: l'Adriatico è uno spazio economi...
  • 09/12/2015 Un metodo per collaborare nel racconto dell’Italia che innova Alberto Cottica aveva commentato le discussioni sull'operato dei digital champions con il post "“Salve, straniero.” Riccardo Luna nel saloon delle critiche a Digital Champions". Ho ricevuto questa ...
  • 19/03/2012 Sapere come stanno le cose per costruire una convivenza civile L'International Center for Transitional Justice si occupa di aiutare le società che tentano di ricostruire una convivenza civile a gestire le violazioni massive dei diritti umani. Il prossimo 24 ma...
Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *