Home » Archivi giugno 2012

Archivio - giugno 2012

Attenzione media informazione media

Editoria alla TED. Spunti di riflessione

Per partecipare a TED, in teatro o addirittura in diretta via cavo, alcune centinaia di persone pagano alcune migliaia di euro. Non conosciamo il fatturato finale che è probabilmente rafforzato da sponsor, i quali peraltro concorrono in modo significativo alle spese. L’organizzazione è non profit, anche se naturalmente chi ci lavora è pagato e non sappiamo quanto. Stiamo comunque parlando di una...

partecipazione

Metodo TED

L’ultimo giorno di TED Global è stato un discorso sul metodo. «Non basta l’apertura dei dati e la scoperta delle correlazioni a generare il cambiamento» ha detto Margaret Hefferman ricordando che ci sono voluti vent’anni perché si decidesse di tirare le conseguenze pratiche della scoperta che l’esposizione ai raggi X delle donne gravide aumentava drammaticamente il rischio di cancro nei figli...

persone

I sette minuti e mezzo di Jane McGonigal

Ok. Jane McGonigal, game designer, ha cominciato il suo discorso stamattina a TED. Ma mentre parlava, circa sette minuti dopo l’inzio, è saltata la luce. Era l’ultimo discorso della mattinata. Quindi, McGonigal ha finito il discorso prima della prima sessione del pomeriggio. Senonché si è scoperto che la prima parte non si era registrata. Quindi alla fine dell’ultima sessione ha dovuto ripetere...

partecipazione

A bocca aperta. Day three at TED Global

A proposito. Secondo un sondaggio compiuto a occhio, la quota di mercato della Apple tra la gente che sta qui a TED è dell’80%. Oggi sessioni da restare a bocca aperta. Non tanto per quel poco di “buonismo” caramelloso. Piuttosto per un intervento di un livello di “cattivismo” che farebbe Morozov un agnellino. E soprattutto per i passaggi di artisti o game designer che...

libri persone

Deyan Sudjic. E si scopre sa il design cita l’Italia. Non dovrebbe sorprendere

Deyan Sudjic, curatore e direttore del museo di design di Londra, conosce ovviamente molto bene l’Italia. Incontrandolo a TED si scopre il piacere di essere riconosciuti per qualcosa di diverso dalla crisi, le follie politiche e la pasta. È tempo che ci pensiamo seriamente. Il design non è stato sufficiente all’Olivetti per passare con successo dal mondo meccanico a quello digitale. Ma il ricordo...

Attenzione media persone visioni

Philip Campbell, Nature: le pubblicazioni scientifiche si aprono

Philip Campbell, direttore di Nature, incontrato a TED, osserva il più grande cambiamento editoriale del momento nel mondo della scienza: «Se i fondi pubblici finanziano la scienza, la scienza deve essere accessibile senza costi eccessivi per l’acquisto delle riviste». E, dimostrando molta lungimiranza, Campbell appoggia questo cambiamento. Non solo. La sua rivista rilancia. E avvia un dibattito...

libri

ProPublica. Il mito della creazione di valore per gli azionisti

Lynn Stout ha scritto un libro sulla creazione di valore per gli azionisti: pensa che la concentrazione strategica sul profitto per gli azionisti sia un mito molto dannoso. La realtà è che la massimizzazione del valore delle azioni non è un indicatore sintetico del buon andamento di un’azienda. Non tiene conto del reale insieme di persone che un’azienda coinvolge e non consente alcun pensiero di...

partecipazione

La lunga durata è la «nostra» dimensione. Day two at TED Global

La prospettiva che ci accomuna, come specie, come cultura, come storia, è quella della lunga durata. È quella delle cose importanti. L’attrazione quotidiana per le questioni particolari non ci aiuta a vedere l’insieme. Sintonizzarsi sulla lunga durata è come fare un viaggio nello spazio e guardare il pianeta e l’umanità nell’insieme. Il secondo giorno di TED Global si è concluso con la sessione...

persone

Leslie Chang sa che cosa chiedere per i lavoratori delle fabbriche cinesi

Leslie Chang, bravissima autrice di “Factory Girls”, sulla condizione dei lavoratori nelle fabbriche di elettronica cinesi, ha un’idea di quello che occorrerebbe per migliorarne la condizione. Chris Anderson di TED l’ha intervistata chiedendole che cosa direbbe al capo della produzione della Apple in un minuto, in nome dei lavoratori cinesi. Chang ci ha pensato un attimo, ha chiesto...

perplessità

La Germania vista in Germania. Manca un’esplicita roadmap

Sarebbe fantastico conoscere il tedesco e leggere gli stessi giornali che si leggono in Germania. In inglese c’è Expatica. Mostra che l’immagine di Angela Merkel in Germania è davvero molto diversa da quella che si è ormai formata all’estero. Merkel appare isolata ma vincente. Si riporta che già ottenuto straordinari cambiamenti nelle politiche degli altri paesi. Che ormai accettano...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video