Startup: certo che c’entra il marketing. Ma è nuovo anche quello

La progettazione di una startup è anche la definizione del contributo che offre all’ecosistema dell’innovazione e nel quale la nuova azienda cerca di emergere. In pratica, una startup deve conquistarsi uno spazio a più dimensioni: uno spazio nel mercato che intende servire, uno spazio nel sistema finanziario, uno spazio nell’attenzione che le persone possono dedicare al suo argomento. Come dire: si dovrebbe pensare al prodotto o al servizio che si propone, ma anche al modo di raccontarlo.

Hayut Yogev è ceo di Gaia, un’azienda di marketing che si occupa essenzialmente delle startup israeliane. La sua idea è che una startup non deve solo inventare il suo prodotto ma anche la categoria alla quale appartiene nel grande campionato della competizione globale. “Devi dire in una parola che cosa hai di unico. E quella parola la devi spiegare in due frasi”. Questo non elimina la necessità di fare tutto quello che serve al marketing dell’azienda, ma spinge a pensare. L’attenzione delle persone dipende dalla loro agenda, dal mondo in cui interpretano le cose, dalla lista di priorità che riconoscono. E dal posto che attribuiscono a una startup nella loro lista di priorità.

Una strategia di marketing non è necessariamente un concetto caro agli innovatori che pensano di avere un’idea vincente o una tecnologia superiore. Eppure, con molta umiltà il tema va preso in considerazione. Anche se il marketing di oggi non è più quello di una volta. Non basta studiare un mercato, definire un target, decidere un prezzo e cose simili. Occorre una storia che cattura l’attenzione. Con lealtà nei confronti di chi l’ascolta. Perché alla fine l’innovazione non è la produzione di una cosa nuova, ma casomai la sua adozione. E chi adotta merita innanzitutto rispetto.

Add Your Comments

Disclaimer
Your email is never published nor shared.
Required
Required
Tips

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <ol> <ul> <li> <strong>

Ready?