Home » Archivi novembre 2011

Archivio - novembre 2011

innovazione perplessità

Agenda digitale – L’occupazione si fa con le start up

Grazie a Erik Lumer vedo questo sommario di un rapporto Kauffman Foundation che mostra come la nuova occupazione negli Stati Uniti sia fatta essenzialmente dalle start up. Si tratta di una tendenza di lungo periodo segnalata dall’Ocse da vent’anni: la grande impresa tende a ridurre il personale, la piccola impresa e la nuova impresa crea occupazione. È evidente che al momento in alcuni settori ci...

innovazione

Impronta Etica pensa avanti dieci anni

Appunti presi al volo durante il convegno. Impronta Etica è un’associazione di imprese che sviluppano una strategia di responsabilità sociale. E oggi riflette intorno a quello che diventa la responsabilità sociale nella prospettiva di ciò che andrà fatto nei prossimi dieci anni. Al centro della discussione: la necessità di un nuovo patto sociale perché da solo non ce la fa nessuno, la...

perplessità

Dov’è l’Agenda digitale del governo?

Con la scelta dei sottosegretari si è conclusa la formazione del nuovo governo (Sole). E non c’è nessuno cui sia stato affidato il compito di gestire l’agenda digitale italiana. È una sorpresa. Non facile da digerire (Longo e Mac-e-Martello). Ci sono due possibilità. Nella prima ipotesi, l’agenda digitale è una tale priorità del governo che non viene considerata come una funzione specialistica da...

media

Zynga, crisi di crescita

Zynga ha 49 milioni e mezzo di utenti attivi ogni giorno (AppData). Ha lanciato recentemente un nuovo gioco sociale su Facebook, CastleVille, con quasi 7 milioni di utenti attivi ogni giorno. Manca poco alla quotazione dell’azienda e questi numeri assoluti sono di sicuro molto buoni. Ma il problema è che invece di crescere, gli utenti attivi sono piatti o diminuiscono (TechCrunch). E gli analisti...

Economia Felicità libri

Libri Classici – WISDOM OF CROWDS – James Surowiecki

Il libro di James Surowiecki, The Wisdom of Crowds, pubblicato da Random House nel 2004, è ormai un classico. E il suo titolo è diventato un modo di dire piuttosto diffuso. Perché ha colto un grande fenomeno emergente: un grande salto in avanti della qualità e dell’influenza di quella dimensione del coordinamento intellettuale e pratico delle persone che qualcuno chiama “intelligenza...

Attenzione media innovazione

Apps e WebApps si avvicinano

Man mano che avanzano i sistemi per scrivere facilmente html5, si avvicina il momento in cui le webapps potranno competere dal punto di vista produttivo con le apps. Naturalmente dovranno esserci non solo editor di webapps ma anche sistemi per consentire a queste ultime di usare tutte le funzionalità dei cellulari e dei tablet (localizzazione, fotocamera, sensori di movimento, ecc). Ma la storia...

media partecipazione

Herdict, per sapere chi censura cosa dove online

Dal Berkman Center arriva Herdict, un’iniziativa del professor Jonathan Zittrain per condividere le esperienze sull’accessibilità dei vari servizi online in ogni parte del mondo. L’analisi della censura può essere in qualche modo effettuata centralmente dalle università, ma uno scambio delle notizie generate dagli utenti che incontrano difficoltà di accesso ai servizi web può risultare più facile...

media

Earbits & Co. La musica cambia ancora. Intanto, Facebook e Apple…

La musica è il laboratorio più avanzato della trasformazione dei media. E il adesso sembra il momento dei servizi streaming con un modello di business sensato e ottima integrazione con i social network. Earbits per esempio si presenta come un servizio per scoprire nuovi musicisti e per ascoltarli come alla radio senza pubblicità. Earbits vive fondamentalmente dei dollari che le band spendono...

persone visioni

Aldo Bonomi – I cinque capitalismi e la sfida italiana

Aldo Bonomi (nella foto) ha spiegato ieri a Vicenza, nell’ambito del convegno su Creatività High-Tech, la sua visione di quello che aspetta il capitalismo italiano. Bonomi ha trovato le parole che servivano a vedere realtà invisibili ai concetti precedentemente utilizzati, come il capitalismo molecolare dei piccoli imprenditori del Nord Italia e la città infinita che hanno costruito nel tempo. Ma...

media partecipazione visioni

Corte di giustizia europea: copyright con grano di sale

La Corte di giustizia europea ha stabilito alcuni principi chiave sul copyright (via Quintarelli):1. L’obbligo di filtrare i contenuti per trovare chi infrange il copyright non può essere imposto in modo generalizzato ai provider (“because the copyright is important but not inviolable”)2. Quindi la protezione del copyright non può ridurre altri diritti come il diritto dei provider di...

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video