Una ronda non fa primaveraperplessità
Non si sa come chiamarle. Non sono ronde, dice. Sono cittadini volonterosi. Ex carabinieri o ex poliziotti, ex alpini. Si mettono a disposizione del prefetto. E non sono armati. Vanno in giro, se vanno in giro, con il telefonino per avvertire le autorità nel caso vedano qualcosa che meriti di essere segnalato. Nessun problema? Meglio […]
La fine di Babelericerche
Nel mondo si parlano seimila lingue. Duemila e cinquecento rischiano l’estinzione. Duecento stanno sparendo in questi giorni. È la fine di Babele, come titolava Nòva alla fine del 2005… In proposito è uscito il bellissimo rinnovato atlante delle lingue in pericolo realizzato dall’Unesco. Vi si scopre che, per esempio, in Italia, si parlano 31 lingue che […]
Ma si “cade” in pubblico dominio?media
In una pagina del sito della Siae dedicata a spiegare il diritto d’autore si scopre che finito il periodo di copertura del diritto l’opera “cade” in pubblico dominio.  “Cade”?  Direi piuttosto: “Entra…”, “Arriva…”, “Va ad arricchire il…”! Il diritto dell’autore non è il solo diritto tutelato. C’è anche il diritto del pubblico. Che prima o […]
BookBlogging – L’imprenditore di SchumpeterEconomia Felicità, libri
Joseph Schumpeter va riletto ogni tanto come si rilegge un classico narratore di miti, o almeno uno scopritore di archetipi fondamentali.  Il problema di Schumpeter non è la definizione di imprenditore. Anzi, la figura dell’imprenditore, per lui, è il punto di partenza nel suo ragionamento intorno alla riforma della visione dell’economia: per Schumpeter, l’economia non è […]
L’informazione e’ troppo importante per lasciarla ai generalistiAttenzione media, informazione
Gaspar Torriero segnala (via Jay Rosen) un pezzo sui modelli emergenti di giornalismo. E sottolinea che il primo problema dei giornali tradizionali è che sono generalisti. Mentre il pubblico, ormai, può cercare informazione soddisfacente aggregando diverse testate specializzate, i giornali tradizionali continuano a credere che una testata generalista possa soddisfare tutti.  È un’obiezione forte. E […]
La crisi nella crisi del Pdperplessità
In tutta Europa i partiti di sinistra sono in crisi. Quella del Pd mi pare una crisi nella crisi. Ma si può risolvere soltanto affrontando la crisi originaria. Che è relativa alla relazione tra i valori testimoniati e proposti dal ceto politico di sinistra e il bisogno che la società può avere oggi di un […]
Conversando di innovazioneinnovazione, media
Ho fatto i miei complimenti a Riccardo Luna per il primo numero di Wired Italia. Mi ha risposto con la consueta simpatia: «Grazie, ma è lunga per fare un vero Wired. Mi aiuti?». Penso che, anche se ne fossi capace, finché sono a Nòva non potrò fare molto di pratico per aiutare Riccardo a fare […]
Attenzione a Russomedia
Ringrazio Massimo Russo per il tempo e la competenza che ha dedicato al mio piccolo paper sull’ecologia dell’attenzione. E tento di contribuire con alcune ulteriori considerazioni. Russo teme che le promesse della rete possano essere tradite nei prossimi anni.  E come si può negare una simile possibilità? Il timore che le promesse della rete possano […]
Falchi e corvipersone
Per Claudio Scajola gli economisti della Confindustria non sono persone che analizzano i dati sulla congiuntura e ne traggono dati sull’andamento dell’economia in base ai quali proporre ipotesi, discutere, decidere in modo informato. Sono invece degli uccelli del malaugurio.  Ebbene. Non tutti sono d’accordo nel considerare l’economia come una scienza. E i difetti degli strumenti […]