L’informazione e’ troppo importante per lasciarla ai generalistiAttenzione media, informazione
Gaspar Torriero segnala (via Jay Rosen) un pezzo sui modelli emergenti di giornalismo. E sottolinea che il primo problema dei giornali tradizionali è che sono generalisti. Mentre il pubblico, ormai, può cercare informazione soddisfacente aggregando diverse testate specializzate, i giornali tradizionali continuano a credere che una testata generalista possa soddisfare tutti.  È un’obiezione forte. E […]
La crisi nella crisi del Pdperplessità
In tutta Europa i partiti di sinistra sono in crisi. Quella del Pd mi pare una crisi nella crisi. Ma si può risolvere soltanto affrontando la crisi originaria. Che è relativa alla relazione tra i valori testimoniati e proposti dal ceto politico di sinistra e il bisogno che la società può avere oggi di un […]
Conversando di innovazioneinnovazione, media
Ho fatto i miei complimenti a Riccardo Luna per il primo numero di Wired Italia. Mi ha risposto con la consueta simpatia: «Grazie, ma è lunga per fare un vero Wired. Mi aiuti?». Penso che, anche se ne fossi capace, finché sono a Nòva non potrò fare molto di pratico per aiutare Riccardo a fare […]
Attenzione a Russomedia
Ringrazio Massimo Russo per il tempo e la competenza che ha dedicato al mio piccolo paper sull’ecologia dell’attenzione. E tento di contribuire con alcune ulteriori considerazioni. Russo teme che le promesse della rete possano essere tradite nei prossimi anni.  E come si può negare una simile possibilità? Il timore che le promesse della rete possano […]
Falchi e corvipersone
Per Claudio Scajola gli economisti della Confindustria non sono persone che analizzano i dati sulla congiuntura e ne traggono dati sull’andamento dell’economia in base ai quali proporre ipotesi, discutere, decidere in modo informato. Sono invece degli uccelli del malaugurio.  Ebbene. Non tutti sono d’accordo nel considerare l’economia come una scienza. E i difetti degli strumenti […]
Diritti di Facebook: chiosemedia
Nella comunicazione di ieri con la quale Mark Zuckerberg annunciava il ritiro delle nuove condizioni di utilizzo di Facebook c’è un passaggio che vale la pena di chiosare. «More than 175 million people use Facebook. If it were a country, it would be the sixth most populated country in the world. Our terms aren’t just […]
Tumblr anti-anonimimedia
Gli anonimi generatori di blog in Tumblr che costruiscono siti solo per rilanciare post altrui allo scopo si sfruttare – per esempio – l’algoritmo di Google e che così facendo creano varie onde negative nell’ecosistema internettaro dovrebbero incontrare prossimamente qualche difficoltà: lo hanno deciso i fondatori di Tumblr.
Diritti di Facebook: ritirata immediatamedia
Facebook ritira la nuova versione delle condizioni di servizio. Dopo un paio di giorni di discussioni. Partite da un post di Consumerist. E promette di uscire con una nuova nuova versione delle condizioni di servizio scritta in modo che tutti la possano capire. Ecco dunque il nuovo post di Zuckerberg: “A couple of weeks ago, […]
L’eroismo di Carneadevisioni
Com’è noto, qualunque don Abbondio ignora chi sia Carneade. Qualche volta può diventare un problema. Perché anche il leader del futuro è sempre Carneade fino a che diventa famoso. Storicamente Carneade era uno scettico. Cioè uno che diceva che la logica non porta alla verità assoluta. Tutto diverso da un cinico, uno che cerca l’etica […]