Quanto è vero Facebookmedia
Sempre la Nielsen segnala che il numero di utenti unici di Facebook è aumentato del 228% tra il febbraio del 2008 e il febbraio del 2009, arrivando a oltre 65 milioni. Considerando però che Facebook vanta tra i 180 e i 200 milioni di iscritti, questo significa che meno di un terzo ha effettivamente usato […]
Cinguettio assordantemedia
Gli utenti unici di Twitter sono aumentati del 1382% dall’anno scorso, dice la Nielsen: 7 milioni di persone hanno visitato Twitter in febbraio 2009, contro meno di mezzo milione nel febbraio dell’anno scorso.
I soldi dei giornaliAttenzione media, informazione, media
Alessandro Gilioli ha commentato il post di ieri, nel quale si parlava dell’eventuale ruolo dei giornalisti nel contesto mediatico che si va costruendo. Così: “Sì, Luca, ma forse sarebbe sottolineare il fatto che la pubblicità on line paga un decimo – ad andar bene – di quella su carta, e che quindi se questa cosa […]
Senza giornalistiAttenzione media, informazione
Ebbene. Si può fare a meno dei giornalisti, ipotizza qualcuno. Gaspar ha efficacemente ricordato che le stesse fonti possono dare al pubblico l’informazione che serve. Dave lo ha ridetto nel suo modo simpaticamente burbero. E non c’è nulla di assurdo nell’ipotesi che un giorno non lontanissimo i giornalisti scompaiano con i giornali che non stanno più in […]
Scoop sgradito ai giornaliinformazione
Dave Winer non è certo tenero con l’informazione tradizionale. E oggi racconta di come i giornalisti si lamentino inutilmente della crisi dei giornali. Pensa che a fare informazione saranno le fonti delle notizie da una parte e i blogger o i cittadini stessi dall’altra. All’insegna del motto di Wes Scoop Nisker: If you don’t like […]
Post assertivomedia
Dicono che un blog deve essere assertivo. Poche parole, ben decise, con una posizione forte e pochi dubbi. Contro qualcuno o a favore. Niente pro e contro. Niente distacco e niente dubbio. Non dovrebbe essere necessariamente così. Si può immaginare invece l’incontro di convinzioni diverse. L’analisi accurata. L’attenzione per i diversi punti di vista, i […]
L’ultimo giorno di lavoro a Seattleinformazione
Domani esce l’ultima copia del Seattle Post-Intelligencer, un giornale nato 146 anni fa. Quindi stasera la redazione scrive per la carta per l’ultima volta. Come annunciato in precedenza, i giornalisti andranno avanti a realizzare soltanto la versione online. La cronaca delle ultime ore sullo stesso Seattlepi.com.