Agende digitali: le parallele convergenti

La scelta del terreno sul quale si può costruire un’alleanza di fatto tra Pd e M5S dipende dalle cose da fare. E il movimento può imporre davvero una serie di punti di vista. Scorrendo i programmi dei partiti per l’agenda digitale messi in ordine da Between, si direbbe che uno dei temi di convergenza sia proprio questo. Non solo: è un tema che potrebbe avere successo in tempi non troppo lunghi, se è vero che gli altri partiti non si metteranno a fare battaglie di retroguardia (e soprattutto il gruppo di Monti che, grazie a Stefano Quintarelli, è particolarmente avanzato). Apparentemente tutti condividono un’ispirazione di fondo: lo sviluppo si fa puntando sull’innovazione e l’agenda digitale ne è una precondizione fondamentale.

Comments

One Comment so far. Leave a comment below.
  1. se fossero (tutti) veramente illuminati potranno fare una (vera) grande coalizione per il digitale. Speriamo che ci sia la giusta responsabilità da ambo le parti per il futuro del paese.

Add Your Comments

Disclaimer
Your email is never published nor shared.
Required
Required
Tips

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <ol> <ul> <li> <strong>

Ready?