May 2012
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
« Apr   Jun »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Day May 28, 2012

Agcom, Quintarelli, New York Times

La richiesta generale di trasparenza nelle nomine all’Agcom e la consapevolezza della loro importanza si sono fatte strada in questo strano 2012, dal marzo scorso in avanti. E il pezzo di ieri del New York Times dimostra che si tratta di una questione di interesse generale.

Perché riguarda la stabilità della democrazia, perché si è scoperto che i media hanno l’enorme potere di sostenerla o di indebolirla.

Non è certo bello essere un paese rilevante solo per i rischi che fa correre agli altri paesi dell’Occidente. Ma almeno da questo punto di vista possiamo finalmente sentire le responsabilità globali che ci portiamo addosso. Continuare a svolgere il ruolo del laboratorio della distruzione delle garanzie costituzionali attraverso la distruzione del discorso comune che abbiamo realizzato con i media negli ultimi trent’anni, oppure cominciare l’opera paziente e onerosa della ricostruzione.

Film – COSMOPOLIS – Cronenberg + DeLillo

«Ottimismo, boom, crescita… Le cose succedono come… bang. Questo e quello simultaneo. Metto fuori la mano e che cosa sento? Lo so, ci sono migliaia di cose che analizzi ogni dieci minuti. Regolarità, relazioni, indici, intere mappe di informazione. Amo l’informazione. È la nostra dolcezza e luce. È una maledetta meraviglia. E noi abbiamo significato per il mondo. La gente mangia e dorme all’ombra di quello che facciamo noi. Ma nello stesso tempo… cosa?»

L’elaborazione dell’informazione sulla base di computer e modelli non ha bisogno di attribuirle necessariamente un significato. Ma chi elabora l’informazione in base a un metodo che serve per passare all’azione e vincere sul mercato conquista un senso per gli altri che, disorientati, non sanno dove andare e seguono, ammirati, chi fa strada. Ma quando le persone che si trovano al centro di una macchina che fa soldi con le informazioni si domandano che senso abbia la loro vita – o qualcosa del genere – non trovano risposta. Non trovano neppure il modo di farsi bene la domanda.

È il caso dei due ragazzi di Cosmopolis che guadagnano miliardi con i computer, l’informazione, i soldi degli altri e un metodo, che si scopre, doveva aver preso spunto dall’evoluzione delle specie naturali per comprendere i mercati finanziari. Il film è di David Cronenberg e resta piuttosto fedele al libro di Don DeLillo.

E secondo me è da vedere. I dialoghi non sono per niente didascalici. Bisogna aggiungere molta immaginazione. Come quando si legge un libro.

Open day: ItaliaStartup

Le immagini della giornata dedicata a raccogliere idee e proposte per il governo allo scopo di facilitare la filiera che serve ad accelerare la nascita di nuove imprese innovative in Italia:

L’organizzazione è stata di ItaliaStartup e in particolare di H-Farm. Il ministro Corrado Passera ha ascoltato, preso appunti e risposto a tono. Centinaia di persone hanno partecipato, proposto, condiviso idee e visioni.

Libri – ECONOMIA A COLORI – Andrea Segrè

È un grande piacere ascoltare Andrea Segrè che parla di economia. Lui che parte dalla terra, dalla natura e dall’agricoltura, non si capacità dell’astrazione insostenibile dello spreco al quale sembra condannata l’economia governata dalla logica del consumismo e della finanza.

La ricerca di un pensiero economico che rimetta in ordine la lista di priorità, che offra una prospettiva sostenibile allo sviluppo, che garantisca la compatibilità tra l’ambiente e la presenza umana, lo conduce a percorrere il territorio a cercare le risorse dove ci sono, si toccano e si vedono. Addirittura a lanciare una start-up per il recupero degli scarti dei supermercati. Per poi trarne considerazioni teoriche, ma di quel genere di teoria che si può mangiare. La sua immagine, che sgorga dal senso delle parole, secondo la quale l’economia riguarda la gestione della casa, mentre l’ecologia riguarda la gestione del pianeta, lo conduce a proporre una diversa visione delle cose: l’unica economia che abbia senso è contenuta nell’ecologia. L’ambiente non è il luogo delle esternalità economiche. L’ambiente è la realtà fondamentale, della quale anche l’economia fa parte. Economia a colori è un libro da leggere.