November 2011
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
« Oct   Dec »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Day November 1, 2011

Stasera, Evgeny Morozov

More about The Net DelusionEvgeny Morozov è stasera a Genova, al Festival della Scienza, per presentare la versione italiana del suo libro “L’ingenuità della Rete“.

Più che di ingenuità della Rete si parla di ingenuità degli approcci ideologici, utopistici, tecnocratici alla rete. Morozov contesta le interpretazioni che vedono nella tecnologia internettesca una leva che di per se libera i popoli e le persone. I tecnocentrici e i cyberutopisti che Morozov descrive nel suo libro hanno avuto forse una funzione. Ma il pericolo di prenderne le opinioni alla lettera è evidente. Come ogni errore di prospettiva anche questo può condurre su strade sbagliate.

Le tecnologie di rete sono speciali: se non hanno utenti non hanno valore, anche se le loro funzionalità sono fantastiche. Ed è chiaro che per farle adottare, all’inizio può valere anche un approccio ideologico o utopistico o deterministico. Ma il mezzo raramente giustifica il fine. Se l’eredità culturale di questo approccio finisce per diventare un equivoco è importante che qualcuno lo dichiari e lo mostri con la lucidità di Evgeny.

Resta, a mio parere, il valore dell’utopia. L’energia culturale e sociale che serve a migliorare il mondo può incarnarsi di volta in volta in forme specifiche che la storia si incarica di superare. Ma resta il senso di superamento del limite che il pensiero utopistico può sostenere, quando è sincero.

E resta, casomai, un tratto specifico della tecnologia internettiana: che non risolve i problemi automaticamente ma sostiene le persone che intendono affrontarli, facilitando con le sue caratteristiche il passaggio all’azione. La rete aiuta a mettere insieme le forze, a collaborare, a creare soluzioni nuove, perché abbatte barriere che prima della sua diffusione erano molto più alte. La strada del progresso non è tecnologicamente determinata. Ma la tecnologia può aiutare chi la sa usare e chi ne comprende le conseguenze.

Trasparenza – Le notizie sulle notizie

Il progetto NewsTransparency.com vuole servire a rendere più chiaro il processo con il quale si fanno le notizie.

Jeff Sonderman ne parla su Poynter. La credibilità dei sistemi di informazione deriva anche dalla trasparenza del metodo con il quale vengono prodotte le notizie. E poiché la credibilità è in diminuzione, occorre aumentare la trasparenza.

La logica di quest’affermazione è chiara. La prova dei fatti ne verificherà la consistenza.

Gamification – Robotany dal Mit-Singapore-GameLab

Robotany è un gioco nel quale i robot coltivano un bosco. Prodotto dal GameLab del Mit a Singapore, Robotany è una novità per il modo in cui sono programmati i comportamenti degli oggetti con i quali si gioca.

I programmatori di questo genere di giochi, di solito, sono obbligati a prevedere moltissime situazioni e impiegano tantissimo tempo per realizzare il prodotto. Con Robotany, sono gli utenti stessi a inserire le situazioni e i comportamenti che i robottini che coltivano il bosco devono tenere. Da questo vengono fuori gli algoritmi del comportamento degli oggetti del gioco e il risultato si produce più in fretta e in modo più divertente.