Buoni propositi dell’informazioneinformazione, partecipazione
Per dare un contributo al Festival del Giornalismo che abbia il giusto carattere costruttivo, si potrebbe fare una raccolta di link, risorse, podcast, segnalazioni di libri e altro materiale utile per una bibliografia sul citizen journalism, il pubblico attivo e l’informazione partecipata:- testi di riferimento- idee guida- blog di esperti- siti di centri di ricerca- […]
Readings #13 – CULTURA PUBBLICA – Anderson, Dehaene…media
Il paradosso di Free, di Chris Anderson, è che il libro si può scaricare gratuitamente, ma solo negli Stati Uniti, per motivi legati ad accordi sulla proprietà intellettuale internazionale tra gli editori. (“Sorry, this content is geographically restricted”). Intanto, vagando in rete, si trovano i contributi gratuiti alla ricerca pubblica che gli scienziati e gli […]
Barthes, la retroguardia dell’avanguardiavisioni
Un antimoderno è Roland Barthes, dice Antoine Compagnon. Per spiegarsi, il professore di letteratura riporta una frase – del 1971 – nella quale Barthes si definisce “alla retroguardia dell’avanguardia” perché: “être d’avant-garde, c’est savoir ce qui est mort; être d’arrière-garde, c’est l’aimer encore”.  (È una frase illuministicamente romantica, struggente: l’avanguardia sa che qualcosa è morto ma la […]
Hegel tra beni e strumentivisioni
Riaffiora un passaggio di Hegel, nella Scienza della logica: “nel futuro” (il suo futuro è il nostro presente) “nel futuro la ricchezza non sarà più determinata dai beni, ma dagli strumenti, perché i beni si consumano, mentre gli strumenti sono in grado di costruire nuovi beni”. Via Galimberti. E più avanti. “Quando un fenomeno cresce da […]