Visibile, invisibile e veritàlibri, partecipazione, Post, visioni
Rileggendo “Il visibile e l’invisibile” di Maurice Merleau-Ponti, pensando alla prossima edizione della Biennale Democrazia di Torino, che avrà lo stesso titolo, rifletto sulla presentazione di Mauro Carbone. Il libro è un’evoluzione del progetto originario di scrivere sull'”origine della verità”. E si confronta con la visione platonica secondo la quale la verità sta nel mondo […]
Solidarietà con Barabasi e gli ungheresi liberi
Solidarietà con Barabasi e gli ungheresi liberiBill of rights, informazione, partecipazione, perplessità, Post
Figyelő è una rivista ungherese un tempo considerata autorevole oggi acquistata dal gruppo editoriale di Maria Schmidt che riesce a riempirla con pubblicità del governo o delle aziende di stato dell’Ungheria guidata da Viktor Orban. La rivista ha pubblicato una lista di persone che, secondo l’articolista, erano coloro che Orban aveva in mente quando ha […]
Le storie che fanno del brand una promessa da mantenere. Appunti pensando a Perugia
Le storie che fanno del brand una promessa da mantenere. Appunti pensando a Perugiainformazione, Post
Il marchio è la sintesi di un insieme di valori, azioni, biografie, esperienze e, soprattutto, storie, che un’azienda mette in circolazione nella grande conversazione del mercato (Cluetrain Manifesto docet). I mercati sono conversazioni non soltanto perché determinano un prezzo, ma anche e soprattutto perché connettono un prezzo a un valore. Nell’economia della conoscenza il valore […]
A Pisa. Politiche del quotidiano, di Ezio Manzinilibri, News, ricerche
Politiche del quotidiano è il nuovo libro di Ezio Manzini. La trasformazione della società mette in discussione ogni convenzione ed esalta la cultura del progetto. «Il concetto di progetto è molto ricco e si è prestato nel tempo, e nei diversi ambiti culturali, a tante definizioni», scrive Manzini. «Per me, in questo contesto, un progetto […]
Le conseguenze della tecnologia nella farmaceuticainnovazione, News, perplessità, visioni
Giuseppe Curigliano, parlando a Sum2018, il convegno dell’Associazione Casaleggio, oggi a Ivrea, dà una risposta in più al tema posto nel post intitolato “modelli di adozione tecnologica“. Tra i modelli che tengono conto delle possibili conseguenze delle tecnologie prima di adottarle c’è storicamente la farmaceutica e il sistema della cura delle malattie: prima di consentire […]
Evgeny Morozov sui commons dei dati
Evgeny Morozov sui commons dei datiBill of rights, partecipazione, Post, visioni
La proposta di Evgeny Morozov sul trattamento dei dati personali che sono raccolti dalle grandi piattaforme va discussa, soppesata e adottata nei modi compatibili con le leggi e la ragionevolezza. In pratica, dice Morozov, che nell’insieme i dati sono un bene comune (Guardian). Non sono del tutto individuali, in effetti, perché riguardano le persone, ma […]
Modelli di adozione tecnologica
Modelli di adozione tecnologicainnovazione, perplessità, Post
Jameson Wetmore, uno scienziato sociale che lavora alla Arizona State University, osserva che gli Amish non rifiutano la tecnologia. Ma la adottano solo dopo una discussione generale nella comunità e una votazione unanime. Vogliono adottarla solo se capiscono che non stravolgerà i loro valori (Quartz). In un kibbutz dove ho lavorato nel 1975, una comunità […]