A Pisa. Politiche del quotidiano, di Ezio Manzinilibri, News, ricerche
Politiche del quotidiano è il nuovo libro di Ezio Manzini. La trasformazione della società mette in discussione ogni convenzione ed esalta la cultura del progetto. «Il concetto di progetto è molto ricco e si è prestato nel tempo, e nei diversi ambiti culturali, a tante definizioni», scrive Manzini. «Per me, in questo contesto, un progetto […]
Le conseguenze della tecnologia nella farmaceuticainnovazione, News, perplessità, visioni
Giuseppe Curigliano, parlando a Sum2018, il convegno dell’Associazione Casaleggio, oggi a Ivrea, dà una risposta in più al tema posto nel post intitolato “modelli di adozione tecnologica“. Tra i modelli che tengono conto delle possibili conseguenze delle tecnologie prima di adottarle c’è storicamente la farmaceutica e il sistema della cura delle malattie: prima di consentire […]
Evgeny Morozov sui commons dei dati
Evgeny Morozov sui commons dei datiBill of rights, partecipazione, Post, visioni
La proposta di Evgeny Morozov sul trattamento dei dati personali che sono raccolti dalle grandi piattaforme va discussa, soppesata e adottata nei modi compatibili con le leggi e la ragionevolezza. In pratica, dice Morozov, che nell’insieme i dati sono un bene comune (Guardian). Non sono del tutto individuali, in effetti, perché riguardano le persone, ma […]
Modelli di adozione tecnologica
Modelli di adozione tecnologicainnovazione, perplessità, Post
Jameson Wetmore, uno scienziato sociale che lavora alla Arizona State University, osserva che gli Amish non rifiutano la tecnologia. Ma la adottano solo dopo una discussione generale nella comunità e una votazione unanime. Vogliono adottarla solo se capiscono che non stravolgerà i loro valori (Quartz). In un kibbutz dove ho lavorato nel 1975, una comunità […]
Il reddito universale di cittadinanza non si fa senza un pensiero. Joi Ito da leggere
Il reddito universale di cittadinanza non si fa senza un pensiero. Joi Ito da leggereinnovazione, partecipazione, Post, visioni
Chi sia interessato al reddito universale di cittadinanza dovrebbe leggere Joi Ito. Il direttore del Media Lab all’Mit fa una ricognizione razionale del tema e si mostra possibilista sulla sperimentazione, non sull’applicazione diretta e immediata. Probabile che una proposta elettorale sia cambiata in corso d’opera da un governo che nascesse attraverso compromessi con i suoi […]
La gestione della conoscenza. Un corso all’università di Pisa
La gestione della conoscenza. Un corso all’università di PisaEducazione strategica, innovazione, libri, partecipazione, Post
Il knowledge management è un concetto in piena evoluzione. Ne parliamo al corso 2018 all’università di Pisa. Nell’epoca della conoscenza, l’immateriale intorno al quale si concentra il valore non è più un patrimonio di dati ma un processo creativo. Del resto, in questo contesto, il management non è più la gestione di un insieme di […]
Per i prossimi vent’anniNews, partecipazione
Oggi Beppe Grillo dice che vorrebbe una politica capace di impostare una visione adatta ad accompagnare il paese nei prossimi vent’anni (Repubblica, pagina a pagamento). Mi pare sacrosanto. Se si vogliono fondare alleanze che rispondano alle esigenze degli italiani, si dovrebbe partire da qui, sia in casa PD che in casa M5S. Probabilmente farebbe bene […]
La conoscenza della cooperazione. La quantità di informazione non basta
La conoscenza della cooperazione. La quantità di informazione non bastainformazione, libri, media, Post, ricerche
Un’ipotesi quantitativa dell’informazione suppone che l’aumento dell’informazione disponibile migliori le decisioni delle persone. Più la gente ha accesso a una grande, potenzialmente infinita, quantità di informazioni più giuste saranno le sue scelte. Questa ipotesi giustifica ogni genere di operazione di piattaforma mediatica che generi una moltiplicazione dei messaggi: quelle operazioni che dicono “intanto facciamo accedere […]